Diritto al cibo

Già nel 1948 il diritto al cibo fu incluso nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Da decenni si parla di fame e malnutrizione, eppure la situazione continua a peggiorare: secondo i dati FAO, alla fine del 2012, le persone che nel mondo soffrivano la fame erano 870 milioni.

ActionAid, da sempre, promuove campagne di sensibilizzazione e mobilitazione sul tema della fame. Il punto di partenza è il Primo Obiettivo del Millennio’, come è stato definito dalle Nazioni Unite nel 2000, ovvero dimezzare il numero di persone che soffrono la fame entro il 2015.

In questo senso, siamo attivi in una campagna contro il Land Grabbing’. Letteralmente significa accaparramento di terre ed è un fenomeno che sta colpendo molti Paesi del Sud del mondo. Il sostegno che la politica europea sta dando alla produzione e al consumo di biocarburanti ha portato molte imprese ad acquisire il controllo di grandi estensioni di territorio.

Questo mette a rischio la sicurezza alimentare e l’accesso alla terra dei Paesi in cui avvengono gli investimenti. Secondo le stime della Banca Mondiale, questo fenomeno sarebbe responsabile del 75% dell’aumento dei prezzi alimentari. Ecco perché dobbiamo fermarlo al più presto.