Educazione

La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ha sancito che l’istruzione è un diritto Fondamentale dell’uomo. Comunità internazionale e Nazioni Unite si sono impegnate così a fare in modo che entro il 2015 tutti i ragazzi e le ragazze possano terminare un ciclo di studi completo. Purtroppo, nonostante gli impegni presi, più di 100 milioni di bambini ancora non frequentano la scuola elementare e circa 800 milioni di adulti, per la maggior parte donne, sono analfabeti.

Riteniamo che l’istruzione sia fondamentale per il pieno esercizio dei diritti di cittadino, per trovare lavoro e per partecipare alla vita della propria comunità. Per questo ci impegniamo, da quarant’anni, per favorire l’accesso all’istruzione da parte dei gruppi più svantaggiati.

Tra le attività svolte in Italia a favore dell’istruzione c’è Matteo fai scuolaEcco il contesto: siamo a l’Aquila, dove a 6 anni dal terremoto, 6.000 ragazzini aspettano ancora la costruzione di una vera scuola. Nel maggio 2014 abbiamo lanciato la petizione e una delegazione di bambini è andata a Roma per consegnare a Renzi le firme raccolte.

Finalmente è stato approvato il primo progetto definitivo per la ricostruzione di una scuola. Chiaramente rimane ancora molto da fare: per questo abbiamo portato la nostra battaglia a livello locale, chiedendo al Comune dell’Aquila rapidità, trasparenza e partecipazione nei lavori di ricostruzione.