Scorri la pagina

Palestina: contrasto della povertà e insicurezza.

Cisgiordania (area C) - Rafforzamento economico per contrastare povertà e insicurezza.

La situazione


ActionAid ha iniziato a operare nei territori palestinesi occupati nel 2007, realizzando iniziative in Cisgiordania (Area C) destinate a fasce di popolazione vulnerabili: la carenza di servizi di base, come la fornitura di acqua e corrente elettrica, la carenza di opportunità di sviluppo economico e sociale e i bassi redditi pro capite legati alla scarso accesso al mercato del lavoro hanno conseguenze drammatiche sulla vita della popolazione.

Nei territori palestinesi occupati le limitazioni in termini di libertà di movimento e organizzazione, i continui rischi di demolizioni di case e di altre infrastrutture oltre che l’evacuazione forzata, l’assenza di opportunità educative e possibilità di lavoro, spinge moltissimi giovani ad abbandonare le comunità di origine.

A queste problematiche si affianca lo scarso potere decisionale dei giovani e delle donne all’interno delle famiglie e delle comunità in virtù della natura patriarcale della società palestinese. A fronte di un alto tasso di alfabetizzazione la disoccupazione, specialmente nelle donne, è molto elevata: quasi il 30% della popolazione femminile non ha un’occupazione.

La risposta di ActionAid


Grazie all’aiuto di tanti sostenitori ActionAid sta portando avanti un progetto nei governatorati di Hebron e Betlemme per aiutare 12 comunità vulnerabili dell’area.

In particolare lavoreremo su tre obiettivi principali:

  • incoraggiare le donne e i giovani delle comunità locali a partecipare a processi di sviluppo locali;
  • aiutare la comunità a sviluppare piani di azione e piani di protezione;
  • migliorare le opportunità di sviluppo economico e sociale e le fonti di reddito delle donne e dei giovani dell’area.


COSA FAREMO CON IL TUO AIUTO:
 

  • Con 60 euro  possiamo garantire una formazione sui diritti umani a 2 giovani palestinesi.
  • Con 350 euro possiamo contribuire a istituire un fondo per avviare attività generatrici di reddito per 60 donne palestinesi.
  • Con 2.400 euro possiamo finanziare l’attività imprenditoriale di una giovane o un giovane palestinese.
  • 4.000 euro possiamo garantire la formazione di 45 giovani su attività generatrici di reddito.

Dona