Scorri la pagina

Nigeria

Un paese tra i più popolosi del continente che ha bisogno di ricominciare.

Nigeria

I conflitti interni in Nigeria hanno caratterizzato buona parte della storia moderna di questo Stato e dal 2001 nel nord del Paese numerosi atti terroristici sono compiuti dal gruppo Boko Haram.

Adesso i nostri bambini vengono vaccinati e li possiamo portare dal dottore quando si ammalano.
Rokaya
37 anni

Il tasso di analfabetismo è alto, soprattutto tra le bambine, per le quali l’istruzione è ritenuta inutile. Non ci sono strutture sanitarie adeguate e molti bambini muoiono nei primi anni di vita a causa di malattie infantili che sono prevenibili e curabili.

105416_dd9f303673abce0

Com’è possibile aiutare la popolazione e migliorare le condizioni di vita in questo paese?

Cambiare è possibile. Per farlo siamo al fianco di chi, ogni giorno, rivendica i propri diritti e non rimane in silenzio di fronte a ingiustizie, fame e povertà.

Cosa facciamo in Nigeria:

  • Sosteniamo la costituzione di associazioni genitori-insegnanti per assicurare la corretta gestione delle scuole.

  • Promuoviamo gruppi di discussione, di alfabetizzazione, di risparmio e credito, favorendo la partecipazione delle donne.

  • Organizziamo corsi di formazione professionale per i giovani e le donne, in modo da dare loro l’opportunità di avviare delle piccole attività e diventare indipendenti

  • Lavoriamo per migliorare la resa dei raccolti, creando cooperative, banche delle sementi e introducendo nuove coltivazioni sostenibili.

  • Costruiamo pompe e pozzi nei villaggi per garantire accesso all’acqua potabile e migliorare l’irrigazione di orti e campi.

  • Facciamo pressione sul governo affinché migliori l’accesso alle cure mediche.

Le Storie

Rebecca

Nel 2014, cinque dei miei bambini avevano smesso di andare a scuola, perché non avevano abbastanza soldi.

Adesso, grazie alla vendita dei prodotti a base di manioca, guadagno abbastanza e la mia famiglia è felice!

Scopri cosa è successo

Fanny

Avevo tante idee per aprire una cooperativa ma non sapevo come fare.

Ora, insieme a 200 donne ho avviato una coltivazione di ortaggi!

Leggi come ha fatto

Rukaya

Rukaya ha un centro medico proprio vicino a casa.

Finalmente può portare i suoi bambini da un dottore.

Leggi perché