Scorri la pagina

Brasile

Gli squilibri di ricchezza e le ingiustizie minacciano la sicurezza alimentare di milioni di famiglie.

Brasile

In Brasile soltanto l’3% della popolazione possiede campi coltivabili. Quattro milioni di famiglie sono senza terra e molte altre non hanno diritti sui terreni sui quali vivono da generazioni.

C’è molto lavoro da fare per preparare i prodotti che vendiamo alle scuole, ma grazie ad ActionAid abbiamo imparato a ottimizzare il nostro tempo migliorando la qualità.
Rosilene
Contadina 43 anni

La sicurezza alimentare dei più poveri è minacciata dalla feroce deforestazione e dall’imposizione di un sistema agricolo basato sulle monocolture. Gli ospedali pubblici sono spesso inaccessibili e i pochi centri sanitari delle favelas non hanno personale qualificato. Infine, l’analfabetismo è dilagante: 12 milioni di adulti non sanno né leggere né scrivere e 1 bambino su 7 non può andare a scuola.

Com’è possibile aiutare la popolazione a migliorare le proprie condizioni di vita?

Cambiare è possibile. Per farlo, lavoriamo al fianco di chi, ogni giorno, rivendica i propri diritti e non rimane in silenzio di fronte a queste ingiustizie, alla fame e povertà.

Cosa facciamo in Brasile:

  • Organizziamo attività di sensibilizzazione per contrastare il disagio giovanile.

  • Promuoviamo nuove politiche agricole e interventi dei governi locali, per migliorare le condizioni di vita delle famiglie senza terra.

  • Organizziamo incontri di formazione sui cambiamenti climatici e su come ridurne gli effetti sulle coltivazioni. 

  • Per migliorare la resa dei raccolti e la vita dei contadini, creiamo cooperative, banche delle sementi e introduciamo nuove coltivazioni sostenibili.

  • Organizziamo corsi di formazione professionale per i giovani e per le donne, per garantire loro l’opportunità di avviare delle piccole attività e diventare indipendenti.

  • Affrontiamo il problema della scarsa produttività del suolo attraverso attività di riforestazione e costruzione di nuovi sistemi d’irrigazione.

Le Storie

Maria

Ho iniziato a lavorare quando avevo appena 9 anni e non ho potuto studiare.

Adesso che ho imparato a leggere e scrivere, la mia vita è davvero cambiata.

Scopri cosa è successo

Storia di Jamile

Amo ballare e voglio diventare una ballerina.

Vado sempre volentieri all'asilo, perché adesso è tutto più bello!

Scopri cosa è successo

Thais

Studiare è divertente se ho accanto a me persone che mi aiutano a coltivare le mie passioni!

Grazie a ActionAid mi sono iscritta all'Università!

Leggi cosa è successo

Abelmanto

Abelmanto ha appreso nuove tecniche agricole.

Ora la sua proprietà agro-ecologica è un esempio per tutta la comunità.

Scopri cosa è successo