Scorri la pagina

Nepal

Un paese in cui le minoranze tribali sono costrette a migrare per sopravvivere.

Nepal

In Nepal i più poveri sono costretti a emigrare per poter lavorare, spesso nei campi di ricchi proprietari terrieri che però li sfruttano e li pagano con salari che non permettono il sostentamento.

I Dalit, in particolare, possiedono terreni tra i meno fertili e non riescono a produrre un raccolto sufficiente per sfamare la propria famiglia. Le scuole sono poche, lontane dai villaggi e spesso i bambini devono camminare per ore per poter frequentare le lezioni. L’80% delle donne è analfabeta.

 

Com’è possibile aiutare la popolazione e migliorare le condizioni di vita di questo paese?

Cambiare è possibile. Per farlo siamo al fianco di chi, ogni giorno, rivendica i propri diritti e non rimane in silenzio di fronte a ingiustizie, fame e povertà.

Testimonianza: Per me è sempre stato importante difendere il diritto allo studio dei ragazzi del mio villaggio e grazie ad ActionAid lo posso fare davvero!
Hemraj Adhikari
17 anni, studente

Cosa facciamo in Nepal

  • Sosteniamo le comunità Dalit e quelle tribali per far riconoscere i loro diritti.
  • Promuoviamo gruppi di discussione, di alfabetizzazione, di risparmio e credito, favorendo la partecipazione delle donne.
  • Lavoriamo per migliorare le rese dei raccolti, creando cooperative, banche delle sementi e introducendo nuove coltivazioni sostenibili.
  • Promuoviamo l’accesso ai sussidi statali e ai finanziamenti pubblici per realizzare infrastrutture sanitarie e scolastiche moderne, oltre a impianti di irrigazione adatti.
  • Organizziamo campagne di sensibilizzazione per bambini e genitori sull’importanza dell’istruzione, in particolar modo delle bambine.
  • Sosteniamo la costituzione di associazioni genitori-insegnanti per assicurare una gestione delle scuole corretta.

Le Storie

Ujwal e Prajwal

I gemelli erano in casa quando la terra ha iniziato a tremare...

Gli aiuti di ActionAid sono stati fondamentali

Scopri cosa è successo

Krishla

Ero in cortile a giocare quando è arrivato il terremoto

Ho avuto molta paura, ma ora sto meglio e vado a scuola!

Scopri cosa è successo

Binod

Il giorno del terremoto stavamo andando a pranzo nel refettorio quando le mura hanno cominciato a tremare

ActionAid ha costruito una scuola, così possiamo continuare a studiare!

Scopri cosa è successo

Hemraj

Hemraj è il presidente della Federazione di giovani

Abbiamo convinto tanti ragazzi a tornare a scuola!

Scopri cosa è successo.