Finalmente un motivo per fare festa!


Per i bambini delle favelas è importante avere degli spazi sicuri e adatti alla loro età dove trascorrere del tempo insieme. Giocare in strada spesso è troppo pericoloso, perché sono frequenti gli scontri tra bande criminali di narcotrafficanti, che non si fanno scrupoli a ingaggiare per le loro attività anche bambini di soli 10 anni.

Per questo crediamo che fornire alla comunità spazi di condivisione sia fondamentale. E’ quello che abbiamo fatto insieme al CONI a Cidade de Deus, una delle favelas più povere di Rio de Janeiro, dove vivono ben 60.000 persone, il triplo di quanto previsto inizialmente dal governo brasiliano.

Cidade_De_Deus_palloncini_750

E’ una grande soddisfazione per noi vedere la gioia dei bambini, degli allenatori e di tutta la comunità nel festeggiare l’inaugurazione del nuovo campo sportivo, completamente rinnovato. Sono stati ristrutturati anche gli spogliatoi e previste varie attività educative e ricreative. I bambini qua imparano non solo a giocare a calcio, ma soprattutto a crescere insieme, a rispettare le regole e a rispettarsi reciprocamente. Poniamo le basi perché diventino in futuro dei cittadini consapevoli e informati, così che restino lontani dalle attività criminali e dai pericoli ad esse connessi. Qui praticano sport e seguono corsi di educazione alimentare, imparando l’importanza di mangiare sano e di non sprecare cibo.

Tante ragioni quindi per essere felici e fare una festa. Perché questo progetto non finirà con la fine delle Olimpiadi. Finalmente i Giochi di Rio 2016 rappresenteranno un’opportunità anche per gli abitanti di Cidade de Deus: questo progetto infatti non finirà il 21 agosto. Ai bambini e a tutta la comunità resterà uno spazio nuovo e sicuro dove tutte le attività proseguiranno anche in futuro.

Storia di Kainã

Prima il centro sportivo era brutto e il campo pieno di buche...

Adesso abbiamo gli spogliatoi e ci hanno comprato anche delle maglie nuove!

Scopri cosa è successo

Storia di Manuela

Mi piace molto venire all’asilo: ora è tutto nuovo e sono così felice!

La mia attività preferita è fare l’orto e mi piace la frutta.

Scopri cosa è successo

Storia di Maria Cristina

Mio nipote Kainã frequenta il centro sportivo ristrutturato da ActionAid e CONI.

Sono felice, perché così sta lontano dai guai quando non è a scuola!

Scopri cosa è successo

Storia di Zezé

Voglio formare cittadini consapevoli e lo sport è uno dei mezzi per farlo. Per questo ho deciso di lavorare con i bambini.

Grazie ad ActionAid e CONI anche Cidade de Deus ha beneficiato delle Olimpiadi.

Scopri cosa è successo

Storia di Jamile

Amo ballare e voglio diventare una ballerina.

Vado sempre volentieri all'asilo, perché adesso è tutto più bello!

Scopri cosa è successo