Scorri la pagina

27 anni di cambiamenti.

Grazie al supporto dei nostri donatori, delle aziende e delle fondazioni è stato possibile realizzare molti progetti sul territorio italiano e più di 200 in Africa, Asia e America Latina.

 

Nel 2016 abbiamo festeggiato i 27 anni di attività sul territorio italiano, dedicati al cambiamento.

La nostra storia, però, inizia molto prima, quando Cecil Jackson Cole, un uomo che ha dedicato la sua vita agli altri, decide di fondare una piccola charity per permettere ai bambini in India e Kenya di andare a scuola.

Era il 1972, e da allora la piccola charity si è trasformata in un’organizzazione internazionale che opera in più di 45 paesi in tutto il mondo.

Se ci guardiamo alle spalle, ci sono alcune tappe che abbiamo percorso e che hanno segnato la nostra storia.

1989

ActionAid apre una nuova sede a Milano, nasce così Azione Aiuto. Le prime attività si concentrano sull’Etiopia con l’adozione a distanza.

1995

ll numero dei progetti aumenta (siamo in India, in Kenya e in altri sei Paesi) e di conseguenza anche il numero dei sostenitori che adottano a distanza, sono più di 11mila.

2000

La crescita dei sostenitori e dei progetti aumenta sempre più, fino a raggiungere quota 64.500, confermando ActionAid come una realtà importante in Italia.



2003

La nostra organizzazione ottiene l’idoneità come ONG, grazie al lavoro indipendente e volontario su un numero sempre maggiore di progetti. Proprio in quell’anno, Azione Aiuto diventa ufficialmente ActionAid International Italia Onlus.

2004

La necessità di collaborare con le agenzie dell’ONU, per concentrarsi sul cruciale tema della sicurezza alimentare, spinge l’apertura di una nuova sede a Roma. In questo periodo, infatti, il Diritto al Cibo diventa uno dei temi principali affrontati dalla nostra associazione.

2008

In occasione del Vertice FAO sulla Sicurezza Alimentare Globale, ActionAid srotola al Circo Massimo di Roma uno striscione di 200 metri per dire Stop al business della fame’, denunciando i profitti record ottenuti dalle multinazionali dei cereali e dei macchinari agricoli nella crisi alimentare.


2010

ActionAid lancia su scala nazionale la campagna Operazione Fame per rispondere alla grande urgenza della lotta alla fame. La campagna, nata per sconfiggere la fame, si rivolge a cittadini, governi, organizzazioni internazionali e imprese in difesa del diritto al cibo.

2011

Siamo convinti che anche il nostro paese abbia bisogno di un cambiamento radicale. Per questo, nel 2011 abbiamo lanciato Italia, Sveglia! una strategia molto ambiziosa per cancellare gli squilibri di potere che contribuiscono a generare povertà e ingiustizie.

2013

Cresce l’interesse dei nostri i temi sul Diritto al Cibo e sui Diritti delle Donne tra i nostri sostenitori. I numeri lo confermano: più di 17mila firme sono state raccolte per contrastare la coltivazione dei biocarburanti. Oltre 3mila italiani inviano i loro messaggi di solidarietà alle donne afghane, per affermare la necessità di garantire loro i diritti fondamentali.

2016

ActionAid promuove la nascita della Fondazione Realizza il Cambiamento, ente senza scopo di lucro, con l’obiettivo di intervenire in aree di particolare fragilità sociale, promuovendo i diritti, la mobilitazione e la sensibilizzazione dell'opinione pubblica, la promozione dell'accountability (con un particolare focus sul territorio italiano), lavorando in networking e stringendo partnership con altre associazioni internazionali, nazionali e locali. La Fondazione quale partner principale di ActionAid, ne condivide totalmente i valori, la missione e l’approccio.

Oggi

ActionAid non si ferma. Crediamo che il vero cambiamento nasca da ciascuno di noi, dentro a una comunità. Per questo non ci limitiamo a offrire un aiuto fine a sé stesso, ma sosteniamo le persone nella lotta contro la fame, la povertà e l’esclusione sociale per renderle indipendenti e padrone del proprio futuro.

''ActionAid è un'associazione eretta in Ente Morale con D.M. del 10.10.96 ed iscritta nel Registro delle Persone Giuridiche presso la Prefettura di Milano n. 313. ONLUS ai sensi del D. Lgs. 460/97 - ONG riconosciuta idonea dal Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale''.