Scorri la pagina

Perchè lo facciamo

Un mondo equo e giusto per tutti.

È questa la visione da cui ActionAid trae ispirazione e forza vitale. Solo in un mondo dove ognuno ha pieni diritti è possibile costruire un futuro più equo per tutti.

Missione

Lavoriamo per promuovere e animare spazi di partecipazione democratica ovunque, in Italia e nel mondo, coinvolgendo persone e comunità nella tutela dei propri diritti. Collaboriamo a livello locale, nazionale e internazionale per realizzare il cambiamento e per far crescere l’equità, migliorando la qualità della democrazia e sostenendo così chi vive in situazioni di povertà e marginalità.

La disuguaglianza non è solo una causa di povertà ma spesso anche una sua conseguenza. Su questo legame vogliamo intervenire dando voce alle persone e alle comunità, aiutandoli a rivendicare e promuovere i propri diritti. Migliorare la qualità della democrazia e favorire la partecipazione attiva delle persone sono due elementi essenziali per rendere le comunità protagoniste del cambiamento.

Valori

I valori guidano ciò in cui crediamo e sono i principi attraverso i quali prendiamo le decisioni. I valori che abbiamo scelto sono la guida che ci siamo dati:

INDIPENDENZA

Operiamo in Italia e nel mondo liberi da ogni credo religioso o affiliazione politica.

CORAGGIO

Lavoriamo convinti che assumere e affrontare i rischi, senza avere paura di fallire e mettendoci in gioco con passione e competenza, possa rendere possibile il cambiamento.

INTEGRITA'

Crediamo nell’onestà, nella trasparenza e nell’essere responsabili sia come comportamento individuale sia come opzione politica.

EMPATIA

Valutiamo il nostro lavoro anche dal punto di vista dell’altro, ovvero degli interlocutori e colleghi con i quali lavoriamo, per coltivare l’interesse collettivo e non solo quello individuale o organizzativo.

SOLIDARIETA'

Lavoriamo in Italia e nel mondo credendo nella solidarietà come pratica che mette al centro i diritti sociali e le condizioni essenziali e basilari della democrazia, cioè il riconoscimento reciproco e la pace sociale.

INCLUSIONE

Crediamo all’accoglienza come valore da opporre al sentimento di chiusura presente nel discorso pubblico e come apertura organizzativa a idee, proposte, esperienze.

 

Strategia

Per garantire che i risultati siano raggiunti, ogni organizzazione nazionale parte della federazione ActionAid elabora una propria strategia. Il nostro impegno è legato allo sforzo per migliorare la qualità della democrazia, un mezzo per noi essenziale per rendere le persone protagoniste del cambiamento, a partire da quelle più escluse. Vogliamo restituire potere alle persone, per una maggiore qualità della vita e delle relazioni sociali, lottando contro le cause della povertà e dell’ingiustizia sociale.

Noi di ActionAid Italia abbiamo deciso di mettere al centro del nostro lavoro i diritti, la redistribuzione e la resilienza sociale, i tre pilastri che guidano il nostro lavoro fino al 2028. Questi tre pilastri del disegno programmatico si sostengono reciprocamente: i diritti non possono essere soddisfatti senza la redistribuzione del potere (e dunque delle risorse) e continueranno ad essere minacciati senza il rafforzamento degli spazi di resilienza di comunità in cui le persone abbiano davvero la possibilità di esprimersi e concorrere a migliorare la società.

 


Collaborazioni

Per raggiungere i nostri obiettivi, collaboriamo con tante altre organizzazioni tramite partnership stabili, progetti specifici oppure partecipando a network di lavoro su temi affini ai nostri.

In questi anni, in particolare, abbiamo collaborato in network per ottenere una riforma della Legge sulla cooperazione allo sviluppo e come membri dell’Alleanza contro la povertà ci siamo impegnati perché anche in Italia venisse approvato il reddito d’inclusione sociale (REI), un primo atto concreto per una seria lotta all’esclusione sociale.

Altri esempi di lavoro di rete includono la Campagna Sbilanciamoci! sulla Legge di Bilancio e la Coalizione Italiana Contro La Povertà (GCAPItalia). Infine, a livello locale le alleanze sono numerose e variano da città a città: nel 2016 abbiamo collaborato complessivamente con circa 45 tra network e partnership come, ad esempio, il Gran Sasso Science Institute, l’Istituto per la Ricerca Sociale, Cittadinanzattiva, Fondazione Adecco, Cooperativa Orso, Gruppo Abele, Mario Cucinella Architects.

 

Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze, con cui ActionAid ha collaborato fin dalla sua fondazione con grande impegno. Nel 2014 ActionAid, attraverso Agire, ha raccolto 24 mila euro destinati all’emergenza del tifone Hayan che colpì duramente le Filippine sul finire del 2013.

Il CINI è una rete composta da ActionAid, AMREF, Save the Children, Terre des hommes e VIS che si pone l’obiettivo di rafforzare l’efficacia e di moltiplicare l’impatto delle attività d’informazione, sensibilizzazione, advocacy, policy e lobbying delle ONG che lo compongono attraverso un coordinamento strategico e operativo stabile e strutturato.

Concord Italia rappresenta le ONG che operano in ambito europeo nel campo della cooperazione allo sviluppo, dell’aiuto umanitario e della sensibilizzazione del pubblico, attraverso programmi, progetti e iniziative di lobby e advocacy e campagne. Nel semestre di Presidenza italiana dell’UE, ActionAid ha contribuito alle attività di CONCORD Italia, soprattutto per ridefinire i contenuti dell’agenda delle politiche di sviluppo e d’immigrazione.

L’Expo dei Popoli è la rete della società civile che affronta i contenuti che dovrebbero essere al centro anche dell’Expo ufficiale. Attraverso il Comitato si vuole riportare il punto di vista della società civile nella discussione sull eredità immateriale dell’Expo, cioè il contributo che Milano l’Italia possono portare all’agenda post 2015.

Il Forum del Terzo Settore riunisce realtà e attori rilevanti nelle aree della cura della casa, del settore migrazione, della protezione ambientale e delle politiche di cooperazione allo sviluppo. Nel 2014 ActionAid ha svolto un ruolo fondamentale nella consulta internazionale.

Il network, di cui fanno parte altre 5 ONG, ha l’obiettivo di promuovere la cultura dei lasciti a favore delle organizzazioni benefiche e un’adeguata disciplina, sia normativa che fiscale, dell’argomento. ActionAid nel 2014 ha sviluppato pienamente la propria partecipazione e ha cominciato a vedere i risultati della campagna iniziata nel 2011.

Comitato italiano fondato per promuovere la cultura del payroll giving in Italia. Questo network si sta consolidando con la partecipazione di nuovi membri e una strategia più definita.

L’Alleanza Italiana per loSviluppo Sostenibile (ASviS) è nata per far crescere nella società, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per il futuro dell’Italia e per diffondere nel paese la cultura della sostenibilità. L’ASviS intende sensibilizzare ogni componente della società affinché l’Italia raggiunga gli impegni assunti in sede ONU nei tempi stabiliti. L’Alleanza riunisce attualmente oltre 100 aderenti tra le maggiori istituzioni e reti della società civile.

Italia, Sveglia!

"Italia, Sveglia!" è una alleanza tra ActionAid, Cittadinanzattiva e Slow Food, nata con l’ambizioso obiettivo di moltiplicare l’offerta di occasioni di impegno e attività per i cittadini, mettendo in comune competenze e capacità operative. Italia, Sveglia! ha deciso di dare il via al proprio impegno affrontando la ristorazione collettiva nelle scuole, un tema che interessa circa 10 milioni di italiani, in particolare le famiglie. Leggi il Manifesto di ITALIA, SVEGLIA!