Scorri la pagina

Attentato in Afghanistan. Grave lutto per ActionAid

Sono quattordici i morti, sei i feriti e 54 gli ostaggi (in seguito liberati), a causa dell’attacco terroristico al Park Palace Guest House di Kabul, un residence frequentato da stranieri.…

Sono quattordici i morti, sei i feriti e 54 gli ostaggi (in seguito liberati), a causa dell’attacco terroristico al Park Palace Guest House di Kabul, un residence frequentato da stranieri. Secondo alcune fonti, è stato un solo attentatore armato di kalashnikov e pistola a provocare la strage.Tra le vittime ci sono anche due nostri colleghi di ActionAid Afghanistan: Jawid Ahmad Sahai e Mohammad Mohammady.Adriano Campolina, direttore esecutivo di ActionAid International, appresa la triste notizia, ha così commentato:"Siamo scioccati e rattristati dalla morte dei nostri colleghi in Afghanistan. Stavano facendo un lavoro importante per mettere fine alla povertà e all'ingiustizia in circostanze molto difficili. Il nostro pensiero e le nostre condoglianze vanno ai familiari di tutti coloro che sono stati uccisi e feriti. Nostra priorità è sostenere le famiglie e chi è sopravvissuto all'attentato’.