Scorri la pagina

Lavoro di Squadra in un torneo speciale

L’inizio di un percorso di crescita per ritrovare fiducia e ottenere un lavoro

Ieri sera i ragazzi di LAVORO DI SQUADRA hanno sfidato le squadre organizzate da Fondazione Adecco, AXA Cuori in Azione e Decathlon in uno speciale torneo di calcio a 7 organizzato da ActionAid e Fondazione Milan per chiudere la prima annualità di lavoro insieme.

Sui campi del Centro Vismara, dove i giovani si sono allenati da maggio a febbraio, si sono incontrati i protagonisti del Progetto e  i partner che hanno sostenuto i giovani nell’ultimo anno, dando loro l’opportunità di ritrovare i propri obiettivi e gli strumenti per raggiungerli.

Ospiti i dipendenti di Decathlon di Rozzano che hanno conosciuto i ragazzi durante una simulazione di colloqui, momento importante che ha permesso loro di affacciarsi al mondo del lavoro con maggiore sicurezza e preparazione.

In questi mesi abbiamo fatto grandi passi avanti: Marco – con altri 2 compagni d’avventura -  ha cominciato a seguire un corso per la gestione di catering;  Pedro, Gloria e altri due ragazzi cominceranno a svolgere un tirocinio formativo presso una grande catena di negozi di abbigliamento e gli altri ragazzi sono in attesa di fare i secondi colloqui con 2 aziende e importanti catene alberghiere.

Lavoro_Squadra_Milan_800

Grazie al supporto e alla collaborazione di Fondazione Adecco, i giovani (ragazzi e ragazze, dai 16 ai 24 anni, del quartiere Gratosoglio di Milano ) si sono preparati ad affrontare i loro primi colloqui di lavoro. E sono stati così bravi che già le prime simulazioni si sono trasformate in veri opportunità lavorative.

I giovani hanno lavorato insieme in questi mesi seguendo allenamenti sportivi con Simone, tecnico sportivo formato al metodo Milan, il percorso di empowerment con Catia di ActionAid, e il coaching professionale con Laura e il team di fondazione Adecco.

Scrittura e revisione dei CV, preparazione ai colloqui di lavoro, ricerca attività di opportunità lavorative, esercizi sulle regole da seguire, in campo e nella vita.

L’inizio insomma di un percorso di crescita solido e prospero.

In bocca al lupo ragazzi!

(@ foto di Studio Buzzi)