Scorri la pagina

Un certificato di nascita per il diritto di cambiare

Hari Chand è un contadino di 36 anni della comunità minoritaria Indù: Prima non mi rendevo conto dell’importanza di avere un certificato di nascita, nessuno ce l’aveva mai spiegato. Senza…

Hari Chand è un contadino di 36 anni della comunità minoritaria Indù: Prima non mi rendevo conto dell'importanza di avere un certificato di nascita, nessuno ce l'aveva mai spiegato. Senza contare che il processo per richiederlo è molto lungo, complesso e costoso, soprattutto per chi è povero come me. Grazie alle informazioni e ai consigli di ActionAid, ora i miei 6 figli hanno un’identità!.Il certificato di nascita rappresenta una vera e propria conquista non solo per il riconoscimento della cittadinanza, ma per tutti i diritti che ne conseguono. E' fondamentale, per esempio, per tutelare i bambini dai matrimoni precoci, potendo dimostrare se abbiano o meno raggiunto l'età minima riconosciuta dalla legge per sposarsi.L'80% delle famiglie della comunità non era al corrente di tutti i diritti garantiti dal certificato di nascita, ma oggi oltre ad Hari, altre 350 famiglie hanno ottenuto i loro certificati. Grazie alle campagne di informazione svolte in questi anni le famiglie sono state affiancate nella compilazione dei moduli di richiesta per poter svolgere senza errori la parte burocratica, compresa l’applicazione di marche da bollo e la presentazione della domanda in tempi brevi.  Ora ogni nuovo nato viene registrato all'anagrafe entro 3 giorni!