Scorri la pagina

Acqua Chiarella al fianco di ActionAid

Doing well by doing good: per lo sviluppo del territorio e del paese

Si è svolto a Milano, presso l’Università Bocconi, il Salone dell’innovazione e della responsabilità sociale d’impresa, il più importante evento in Italia dedicato alla sostenibilità e all’innovazione sociale.

Un’occasione stimolante di confronto su programmi, progetti, idee per il futuro, un appuntamento che anche quest’anno ha visto la presenza di tanti protagonisti provenienti dal pubblico, dal privato e ovviamente dal terzo settore. Anche quest’anno sono stati tanti gli incontri organizzati in un’ottica multidisciplinare con molti spazi per il networking e numerose attività interattive per trasformare anche i visitatori in attori del cambiamento.

Chiarella e ActionAid hanno presentato in questo contesto la loro collaborazione triennale all’interno del dibattito “Profit e non profit: strategie per alleanze efficaci”

La collaborazione tra imprese e organizzazioni no profit è passata dalla charity alla progettazione condivisa e proprio da questa nuova modalità di relazione nasce #dallapartedeipiccoli. Il programma lanciato la scorsa primavera prevede che, per tre anni, una parte del ricavato proveniente dalle vendite di bottiglie di Acqua Chiarella andrà a finanziare ActionAid e a sostenere il suo impegno nelle scuole italiane.

Dal 2011, ActionAid collabora con scuole primarie e secondarie in tutta Italia, raggiungendo direttamente oltre 60.000 bambini e ragazzi e le loro famiglie e insegnanti. Durante l’ultimo anno scolastico, ActionAid ha proposto attività ludico-ricreative attraverso cinque kit didattici, rivolti sia alle scuole primarie che a quelle secondarie, riguardanti tematiche differenti: dal diritto al cibo alla parità di genere, dalla cittadinanza attiva allo sport.

Acqua Chiarella contribuirà a portare avanti il lavoro di ActionAid nelle scuole anche per il prossimo anno scolastico che vedrà l’Organizzazione ancora una volta impegnata in azioni di contrasto alla dispersione scolastica e in favore dell’inclusione sociale, di sensibilizzazione sui temi del diritto al cibo e della parità di genere e di monitoraggio e attivismo civico.