🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Bilancio 2016, un anno di importanti attività | ActionAid

Bilancio 2016, un anno di importanti attività

I numeri del cambiamento.

Redistribuire il potere, creare le basi per una società più giusta in Italia e nel mondo. Un posto dove donne, uomini e bambini possano essere liberi di soddisfare i propri bisogni essenziali: possano accedere alle risorse primarie, possano essere consapevoli dei propri diritti, possano avere gli strumenti per decidere - in modo responsabile- come partecipare democraticamente alle decisioni che li riguardano direttamente e indirettamente.

Anche quest’anno vogliamo condividere il cambiamento che abbiamo potuto realizzare nella vita delle persone più vulnerabili grazie al supporto di tanti sostenitori e attivisti.

I numeri sono importanti ma non sono tutto. Perché dietro ai numeri è fondamentale che ci siano le persone che ActionAid supporta e a cui contribuisce a cambiare la vita. Come quella di Maria, che vive nella periferia di Torino e da due anni non ha più un impiego stabile. Maria è una delle 950 persone che a Torino ha visto accolta la domanda per ricevere la nuova carta acquisti e grazie al progetto di ActionAid “Ci contiamo” ha imparato a gestire al meglio le finanze famigliari e ha potuto seguire un percorso di accompagnamento psicologico in maniera completamente gratuita.

Oppure c’è la storia di Fatima,  che vive in Ghana e a 15 anni  è già orfana di madre. Fatima, un giorno, mentre andava a scuola, è stata rapita da un uomo che voleva costringerla a sposarlo ma grazie al lavoro di ActionAid per contrastare la pratica dei  matrimoni precoci è riuscita a tornare libera e a riprendere gli studi.

Sono le storie di Maria e Fatima che danno un senso ai numeri del nostro Bilancio 2016 e rappresentano al meglio il nostro modo di lavorare.

Condividi sui social:

  •  | Actionaid
     | Actionaid
     | Actionaid
     | Actionaid
     | Actionaid
     | Actionaid
     | Actionaid
     | Actionaid
     | Actionaid
     | Actionaid
    Segui il cambiamento
    Lasciaci la tua email