Scorri la pagina

La Nazionale Rugby contro la violenza sulle donne

In campo e sui canali Discovery l’impegno della FIR per l’autonomia economica femminile.

La grande attesa per il Cattolica Test Match della Nazionale Italiana Rugby contro i mitici All Blacks si arricchisce di un’importante iniziativa perché la Federazione Italiana Rugby e Discovery Italia – national broadcaster dei Cattolica Test Match e del 6 Nazioni con il canale 52 DMAX - saranno insieme a noi di ActionAid nella lotta alla violenza sulle donne.  

Sabato, prima di scendere in campo contro gli All Blacks Campioni del Mondo nel terzo, conclusivo Cattolica Test Match della finestra internazionale 2018, Ghiraldini e compagni svolgeranno il riscaldamento sul prato dello Stadio Olimpico di Roma indossando delle maglie speciali.

Sulla schiena degli Azzurri, infatti, saranno ben visibili alcuni numeri relativi ad una recente indagine Istat sulla violenza di genere nel nostro Paese: si tratta di una delle tante iniziative a supporto del prossimo 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Ghiraldini e gli altri Azzurri hanno prestato il proprio volto alla campagna televisiva contro la violenza di genere in onda in questi giorni sui canali del Gruppo Discovery; lo stesso hanno fatto gli arbitri internazionali Maria Beatrice Benvenuti e Clara Munarini, prestando il proprio volto alla campagna, mentre la FIR sostiene tramite i propri canali, nel corso della settimana di avvicinamento a Italia vs All Blacks, il progetto WE GO 2 - cofinanziato dall’Unione Europea - che portiamo avanti per favorire l’inserimento professionale di donne che hanno subito violenza domestica, per garantirne l’indipendenza economica dal partner.

Il rugby è uno sport di combattimento, di contatto, e proprio per questo motivo rifugge qualunque forma di violenza, tra pari o nei confronti del più debole. La FIR, in coerenza con i valori fondanti della nostra disciplina, è impegnata nel sensibilizzare la società civile contro qualunque forma di discriminazione e vessazione, ed insieme agli atleti della Nazionale, primi ambasciatori del nostro sport, ed a due tra le direttrici di gara più in vista sulla scena internazionale abbiamo aderito con entusiasmo alla richiesta di sostenere le campagne di Discovery Italia e ActionAid in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne”, ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi.

Siamo impegnati da anni per sostenere i diritti delle donne, in Italia e nel mondo. La collaborazione con FIR e Discovery riesce nell’obiettivo di coniugare una campagna di sensibilizzazione molto significativa sulla violenza contro le donne con il sostegno ad un progetto concreto”, ha commentato Marco De Ponte, nostro Segretario generale.

Anche la partecipazione di Discovery Italia è per noi importante, in quanto dà l’occasione di diffondere la campagna.

“Abbiamo voluto con forza essere promotori di un progetto che coinvolgesse il mondo del rugby e affrontasse una tematica che, giorno dopo giorno, assume contorni sempre più drammatici.”, ha dichiarato Alessandro Araimo, Amministratore Delegato Discovery Italia.