Scorri la pagina

#PremioActionAid2016

ActionAid premia i protagonisti del cambiamento mentre guarda al futuro.

Sabato 26 novembre, all’indomani della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, si è svolta a Milano la Convention di ActionAid, un grande evento che ha riunito soci, staff, sostenitori, attivisti e volontari dell’organizzazione per tracciare un bilancio del lavoro svolto negli ultimi anni e rilanciare l’impegno contro povertà e disuguaglianze.

La giornalista e attrice Eleonora Daniele, conduttrice della serata, ha ripercorso, insieme a diverse personalità del mondo dello sport, del giornalismo e dello spettacolo, il lavoro di ActionAid e l’evoluzione del suo ruolo con la strategiaItalia, Sveglia” 2012-2017, con particolare attenzione all’impegno dell’organizzazione al fianco delle donne e alle esperienze che utilizzano lo sport come mezzo di riscatto e di giustizia sociale. Le storie di donne e del cambiamento attraverso lo sport sono state le vere protagoniste di una serata in cui si è guardato però anche al futuro, con la discussione sul ruolo dell’Italia nella lotta contro la povertà e le disuguaglianze in occasione dei momenti chiave del 2017, dalla celebrazione dei Trattati di Roma al Vertice G7.

La Convention 2016 è stata caratterizzata dalla consegna delle onorificenze della I edizione del “Premio ActionAid”, istituito per riconoscere e valorizzare il ruolo di coloro che hanno contribuito a realizzare il cambiamento attraverso i quattro valori che identificano la mission dell’organizzazione: crescere, collaborare, decidere e partecipare.

Il primo riconoscimento è andato alla stessa conduttrice della serata, Eleonora Daniele, dal 2013 al timone del programma Storie Vere su Rai Uno, esperienza da cui è nato un libro di successo vincitore del Premio Capalbio. Le  Women In Run, running network al femminile nato nel 2014, si sono invece aggiudicate il premio per la sezione “Collaborare”, per il costante impegno contro la violenza di genere e le tante iniziative organizzate per consentire alle donne di correre all'aperto in sicurezza. Il Premio della sezione “Decidere” va invece al CONI, per il suo impegno al fianco di ActionAid, charity partner del Comitato, che ha permesso all’organizzazione di collaborare con undici federazioni sportive e quattro associazioni di promozione sportiva. Le Belve Neroverdi, squadra femminile di rugby dell’Aquila, si aggiudicano infine il premio per la sezione “Partecipare” per aver promosso attraverso lo sport valori quali solidarietà, integrazione sociale e uguaglianza di genere.

Un riconoscimento speciale è stato conferito anche agli attivisti di ActionAid vincitori del concorso “Realizza il Cambiamento”, dedicato alle idee più originali e innovative in tema di cambiamento locale e attivismo proposti dai Gruppi Locali di ActionAid: ad aggiudicarselo è stato il Gruppo Locale di Siracusa, con una proposta dedicata all’implementazione del modello “Alternanza scuola-lavoro-volontariato” sul proprio territorio.

“La Convention è un’occasione per riflettere, ringraziare quanti hanno percorso un tratto di strada al nostro fianco e un’opportunità concreta per rilanciare il nostro sforzo”, dichiara Marco De Ponte, Segretario Generale di ActionAid Italia.

Nel corso della serata sono intervenuti Pietro Sebastiani, Direttore generale per la Cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e Antonio Rossi, Assessore allo Sport e Politiche per i giovani della Regione Lombardia, ma non solo. In rappresentanza del CONI erano presenti l’ex cestista e oggi conduttore televisivo Carlton Myers e Diego Nepi Molineris, Direttore Marketing e Sviluppo Coni; tra i volti noti, Antonio Cabrini, CT della nazionale femminile e coordinatore di tutte le nazionali femminili, il comico e presentatore Enrico Bertolino, l’attrice Anna Ferzetti, il nuotatore Federico Bocchia e la ginnasta e Cavaliere al merito della Repubblica Italiana, Anzhelica Savrayuk, oltre ai testimonial Andrea Lucchetta e Marco Delvecchio, che hanno partecipato con un videomessaggio.

L’intrattenimento è infine stato assicurato dai The Jackal, gruppo di videomaker e attori tra i più celebri del web, che hanno presentato l’anteprima di un nuovo video realizzato per ActionAid.