Scorri la pagina

Rimettersi in gioco è un “Lavoro di Squadra”

Al via a Milano il progetto di ActionAid rivolto a giovani NEET.

Cosa è Lavoro di Squadra?

Il Progetto Lavoro di quadra è rivolto a 40 ragazze e ragazzi tra i 16 e i 25 anni che non studiano e non lavorano.

Giunto a Milano alla sua terza edizione, Lavoro di Squadra utilizza lo sport come strumento per motivarsi e ritrovare fiducia in se stessi. L’obiettivo è costruire un solido ponte tra l'orientamento professionale e la ricerca attiva del lavoro, per permettere ai ragazzi di accedere ad opportunità lavorative o ritornare a studiare e formarsi.Questa nuova edizione è realizzata nei quartieri Comasina, Bruzzano e Affori grazie al contributo della Z Zurich Foundation e con il patrocinio del Municipio 9 del Comune di Milano. Le attività saranno realizzate in collaborazione con la Cooperativa/Associazione Olinda, Fondazione Adecco per le pari opportunità, ASD Ring of Life e con il contributo di Medici in Famiglia, centro polispecialistico a vocazione sociale che garantirà una visita specialistica gratuita a ciascuno dei partecipanti.

Il programma

Quest’anno l’offerta formativa prevede anche i laboratori teatrali della Non-Scuola, mentre l’attività sportiva si concentrerà sulla Thai Boxe per far conoscere ai giovani le proprie potenzialità, far acquisire loro sicurezza nei propri mezzi, aiutarli a ragionare per obiettivi e a raggiungerli attraverso il rispetto degli altri e delle regole. I giovani saranno inoltre coinvolti in attività di animazione territoriale. Obiettivo del progetto, infatti, non è solo far sì che si rimettano in gioco dal punto di vista lavorativo e formativo, ma anche avvicinarli al quartiere e alla comunità per renderli cittadini attivi.

Progetti come Lavoro di Squadra dimostrano che, se inseriti in un contesto nuovo e motivante, i giovani possono rivelare talenti e qualità che loro stessi non sapevano neanche di avere e ripartire con rinnovato entusiasmo. Nelle passate edizioni, tre ragazzi su quattro hanno avuto nuove opportunità quali tirocini formativi, iscrizioni a corsi di studi o di formazione, partecipazione ad attività di animazione sociale nei propri quartieri, avvicinamento ad attività di volontariato o di attivismo civico”, dichiara Vittoria Pugliese, Referente Territoriale di ActionAid Italia.

Le regole dello sport riflettono le regole della vita e del lavoro. I ragazzi dovranno imparare a lavorare in team per obiettivi e nel rispetto della diversità di ognuno dei compagni e degli avversari. Lo sport e il lavoro sono i due canali principali per l’inclusione sociale. La partecipazione a un progetto di tale impatto rappresenta per la Fondazione Adecco un’opportunità unica per offrire un percorso di crescita per i giovani partecipanti, con la consapevolezza che i vantaggi che ne deriveranno avranno un riflesso importante sulla loro vita futura.” dichiara Laura Ciardiello, Responsabile Progetti Fondazione Adecco per le Pari Opportunità.

Il progetto Lavoro di Squadra è già stato sperimentato da ActionAid Italia, a partire dal 2014, ad Alba (2 edizioni), Torino e Milano (nel quartiere Gratosoglio) ed è in corso di svolgimento a Reggio Calabria e Bari.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare:

ActionAid: lavorodisquadra.ita@actionaid.org

Coopertiva Olinda: inslavolinda@gmail.com

Oppure compilare direttamente il format online: https://goo.gl/forms/QP9wvcQAJ4m23EVg1

 

loghi_Patrocinio_Milano9

Loghi_Partner_LavoroSquadra_750