🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Hitachi Rail Italy con ActionAid per le donne che hanno subìto violenza.

In occasione dell’8 marzo, l’azienda ha deciso di sostenere il progetto “Donne: identità al lavoro”.

Hitachi Rail Italy, società del Gruppo Hitachi, specializzata nella progettazione e costruzione di treni, tram e metropolitane che circolano in oltre 15 paesi nel mondo, sostiene ActionAid e le sue azioni per l’empowerment economico delle donne che hanno subìto violenza. In particolare, in occasione dell’8 marzoGiornata Internazionale della donna, l’azienda sosterrà il progetto “Donne: identità al lavoro” coordinato da ActionAid e realizzato in collaborazione con Fondazione Adecco per le Pari Opportunità, la Casa delle Donne di Milano e la Cooperativa sociale “I sei petali”, con il patrocinio della Rete antiviolenza del Comune di Milano.

L’obiettivo del progetto è quello di fornire a donne cha hanno subìto violenza domestica strumenti per facilitare il loro inserimento lavorativo, al fine di promuoverne l’indipendenza economica ed accrescerne le opportunità di raggiungere la propria autonomia, attraverso percorsi di self-empowerment, di orientamento lavorativo e corsi di formazione, come ad esempio i laboratori di sartoria e il corso all’autoimprenditorialità femminile.

Complessivamente, fra primo e secondo ciclo di progetto, su venti donne coinvolte attivamente nella ricerca del lavoro, nove hanno iniziato un tirocinio formativo, una è stata confermata a tempo indeterminato e una ha iniziato un lavoro con contratto a chiamata. Due donne, inoltre, hanno trovato autonomamente un lavoro mentre un’altra ha attivato un tirocinio attraverso altre reti di supporto. Le esperienze lavorative proposte vanno da attività di contatto con il pubblico, come addette alla vendita, ad altre più amministrative e di data entry. Un gruppo di donne, inoltre, sta continuando a riunirsi autonomamente il sabato mattina presso la Casa delle Donne per cucire insieme, anche nella prospettiva di formare una propria cooperativa.

“Contribuire allo sviluppo di soluzioni innovative capaci di ispirare il mondo è la mission del nostro Gruppo - commenta Cristiana Cusani, Hitachi Rail Italy HR & Organization Director – e della nostra azienda. In Hitachi Rail Italy conseguiamo questa mission anche grazie al valore aggiunto delle tante donne impegnate quotidianamente nei nostri plant. Il contributo delle nostre donne, unitamente a quello dei nostri uomini, rappresenta il vero elemento distintivo e vantaggio per l’intero business. A dirlo sono anche i nostri stessi dipendenti i quali sono d’accordo sul fatto che nei team composti da uomini e donne si ottengono risultati di grande successo soprattutto in termini di innovazione, integrazione e pianificazione. Per il secondo anno, abbiamo deciso di sostenere il progetto “Donne: Identità al lavoro” proprio perché crediamo che favorire l’indipendenza economica delle donne sia un bene non solo per le donne stesse ma anche per ogni impresa e organizzazione”. 

“Le partecipanti hanno raggiunto tutti gli obiettivi formativi dei corsi frequentati, hanno acquisito una più profonda consapevolezza delle proprie capacità e creato relazioni con le altre partecipanti – dichiara Elisa Virgili di ActionAid Italia - Le donne hanno mostrato di aver lavorato sulla propria autonomia, sui propri desideri e sulla capacità di valorizzare le proprie risorse per ricostruire il futuro. L’obiettivo del progetto non risiede infatti esclusivamente nel collocamento lavorativo delle partecipanti ma anche nel rafforzamento dell’empowerment economico in senso più ampio: il percorso fornisce sia gli strumenti per essere indipendente economicamente che per scegliere il modo in cui farlo. Ringraziamo l’azienda Hitachi Rail Italy che con il suo supporto contribuisce in parte alla realizzazione di questo importante percorso”.

 In occasione della Giornata Internazionale della donna, Hitachi Rail Italy ha promosso ed attivato la campagna “aprigliocchi” volta alla sensibilizzazione sul problema della violenza sulle donne. La campagna, tra le altre cose, prevede la distribuzione interna di braccialetti rossi che ciascun dipendente potrà ritirare ed indossare, venerdì 8 marzo, come simbolo del proprio no ad ogni forma di abuso verso le donne e la realizzazione di un video in cui sono state raccolte testimonianze sul valore portato dalle donne in azienda.

Per info:
Chiara Muzzi | Media Relations Manager | ActionAid Italia - Tel +39 3316676827 - chiara.muzzi@actionaid.org

Daniela Biffi | Head of Content & Media Relations | ActionAid Italia - Tel +39 3472613441 - daniela.biffi@actionaid.org

Paola Limatola | Press Office & Media | Hitachi Rail Italy - Tel. +39 3346074064 - paola.limatola@hitachirail.com

Condividi sui social:

  • Segui il cambiamento
    Lasciaci la tua email