🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Riparte a Milano il progetto rivolto ai giovani NEET

Attività digitali, orientamento formativo e al lavoro e un percorso di coaching: ecco la ricetta vincente di Lavoro di Squadra.


Link alle foto e video  

 

Le conseguenze socio-economiche causate dalla pandemia sono più evidenti e non fanno ben sperare per il futuro dei tanti giovani che già oggi, secondo i dati Istat, non studiano o non lavorano. In Italia sono oltre 2 milioni di età fra i 15 e i 29 anni – 999.000 ragazzi e 1.067.000 ragazze secondo i report dell’ultimo trimestre 2020 - e i numeri sono in aumento. Si tratta nel complesso di un primato negativo in ambito europeo, con un distacco del 10% dalla media dell’Unione (12,5%). In particolare, la pandemia ha impattato in modo significativo sulle ragazze: nel 2020 le NEET sono aumentate di 46.000 unità (rispetto alla media 2019). 

Lavoro di Squadra è realizzato da ActionAid con il contributo di Z Zurich Foundation, in collaborazione con Fondazione Human Age Institute, A&I cooperativa sociale, Istituto Italiano di Fotografia e con il patrocinio del Municipio 9 di Milano. Il percorso, a Milano ormai giunto alla terza annualità, ha l’obiettivo di favorire l’inclusione dei ragazzi e delle ragazze che si trovano a vivere situazioni di fragilità e vulnerabilità, di natura economico-sociale, famigliare e relazionale. I partecipanti a Lavoro di Squadra potranno sperimentarsi in attività finalizzate al loro empowerment socio-economico, quali ad esempio la street photography, l’allenamento motivazionale e un laboratorio di co-progettazione territoriale e un percorso di career coaching volto a promuovere l’inserimento lavorativo  o avviare un percorso formativo.  

Questo progetto è stato un modo per mettermi in gioco. Oltre a vedere gli altri che si danno da fare, vorrei fare qualcosa anche io, nel senso che non voglio stare con le mani in mano, voglio andare avanti con la mia vita. Il corso che ho preferito è quello di fotografia, mi è piaciuto mettere in foto tutti i pensieri e le mie emozioni” afferma Claudia, una delle partecipanti alla precedente edizione di Lavoro di Squadra

L’approccio di ActionAid si basa sul protagonismo giovanile, per consentire ai ragazzi e alle ragazze di essere attivamente coinvolti nella definizione e costruzione del proprio progetto di vita. 

Con Lavoro di squadra ci poniamo la sfida di riattivare i tanti giovani che per vicende personali o a causa del contesto sociale in cui vivono hanno smesso di cercare un lavoro, hanno abbandonato gli studi, ma soprattutto hanno perso fiducia in sé stessi. Sappiamo che il contesto attuale non è dei migliori ma facendo rete con altre realtà che collaborano a questo progetto e le associazioni del territorio, siamo certe di poter costruire - con le ragazze e i ragazzi - un solido ponte verso la formazione e il lavoro dichiara Vittoria Pugliese, programme developer ActionAid.   

L’edizione 2021, a causa del perdurare dell'emergenza socio-sanitaria causata dal Covid-19, ha rimodulato e modificato alcune delle attività: molti laboratori saranno fruibili online grazie alla dotazione di tablet con connessione internet e a un’attività propedeutica di alfabetizzazione digitale. Anche in questa nuova edizione la street photography sarà l’attività culturale che oltre a fornire conoscenze tecniche e compositive favorirà lo sviluppo di competenze trasversali, il lavoro per obiettivi e la costruzione di un progetto fotografico personale. Non da ultimo, le aziende del territorio verranno coinvolte in percorsi di sensibilizzazione per incentivare l’adozione di misure per l’inclusione lavorativa dei partecipanti e saranno previsti dei webinar aperti anche ai ragazzi e ragazze che non sono parte del progetto ma che necessitano di strumenti di formazione e orientamento al lavoro.  

Per il terzo anno consecutivo, grazie al supporto della Z Zurich Foundation, sosteniamo il progetto Lavoro di Squadra per offrire ai NEET nuove possibilità nel mondo del lavoro e aiutarli a costruire il proprio futuro. In un periodo particolare come quello che stiamo vivendo, vogliamo accompagnare i ragazzi lungo un percorso formativo in grado di valorizzare le loro capacità e inclinazioni con l’obiettivo di favorire anche l’inclusione lavorativa” dichiara Federica Troya, Head of HR and Services per Zurich Italia. 

Lavoro di squadra è un progetto nato nel 2014, e negli anni è stato implementato in diverse città, fra cui Bari, Reggio Calabria e Torino, intercettando complessivamente oltre 650 ragazzi e ragazze. Nei tre anni di progettualità a Milano sono stati intercettati più di 200 giovani, principalmente del Municipio 9. Il 58% ha deciso di iniziare il percorso e tra questi il 79% lo ha concluso riprendendo gli studi, trovando un lavoro o iniziando corsi di formazione o tirocini in aziende.   

 

Zurich Insurance Group (Zurich), leader nel settore assicurativo, serve i propri clienti sia a livello globale che nei singoli mercati locali. Con circa 55.000 collaboratori, offre un’ampia gamma di prodotti e servizi nei rami danni e in quelli vita in più di 215 Paesi. Tra i clienti di Zurich vi sono privati, piccole e medie imprese e grandi società. Il Gruppo ha la propria sede centrale a Zurigo, in Svizzera, dove è stato fondato nel 1872. La società holding Zurich Insurance Group Ltd (ZURN), quotata alla SIX Swiss Exchange, è presente sul mercato statunitense mediante un programma American Depositary Receipt di Livello I (ZURVY) negoziato fuori borsa su OTCQX. Maggiori informazioni su Zurich sono disponibili all’indirizzo www.zurich.com.  Zurich opera in Italia dal 1902 attraverso una rete di 600 agenzie e accordi di distribuzione con banche e reti di promotori finanziari, nell'area della protezione assicurativa, del risparmio e della previdenza. Col brand Zurich Connect gestisce il canale diretto, per le vendite online e telefoniche.   

  

Per informazioni: 
ActionAid Italia  
Paola Amicucci +39.3457549218 – paola.amicucci@actionaid.org
Alice Grecchi +39.3395030480 – alice.grecchi@actionaid.org  
Daniela Biffi  daniela.biffi@actionaid.org - +39.3472613441  

Zurich
Laura Mazzaglia  
External & Corporate Communication – Zurich Italia  
+39 3666327503   - laura.mazzaglia@it.zurich.com
      

Community Group  
Nicole Zancanella, Giulia Polvara   
+39 349 7553217 / +39 334 282 3514   
zurich@communitygroup.it    

Condividi sui social:

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email