Magazine 1 - 2016

Un numero, quello di marzo, dedicato a tutti gli uomini e donne che credono che il cambiamento sia possibile. E che insieme sia possibile realizzarlo.

Lo hanno sperimentato in prima persona i sostenitori che lo scorso novembre hanno visitato i progetti di ActionAid in Rwanda.
Sono partiti carichi di attese e aspettative. Quello che non sapevano è che avrebbero camminato, cucinato, abbracciato, sorriso, stretto mani, trasportato mattoni, pianto dall’emozione e capito che l’essere sostenitori a distanza non è un filo sottile ma un legame forte che ha ritagliato un pezzo di Africa nel loro cuore.

Leggi la Pubblicazione on line: