🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Counsellor per l’inclusione scolastica delle e dei cittadini/e di paesi terzi

L’Unità Global Inequalities and Migration inserita all’interno del Dipartimento Global Citizenship cerca una figura di Project Manager per la realizzazione di un progetto finalizzato al miglioramento dei servizi socio-assistenziali del Comune di Napoli, con particolare attenzione ai bisogni delle e dei cittadini dei paesi terzi, nuclei monoparentali e minori in disagio abitativo.

Il progetto è in avvio a Napoli e si concluderà a gennaio 2023.

La rete progettuale comprende: Comune di Napoli (capofila), ActionAid Italia, Traparentesi Onlus, Cidis, Dedalus. Il ruolo di ActionAid all’interno del progetto è promuovere l’inserimento scolastico nonché l’efficacia dei percorsi di studio delle e dei cittadini dei paesi terzi nell’ambito del sistema di istruzione degli adulti. Attraverso le azioni progettuali, ActionAid incentiva inoltre la partecipazione degli utenti dei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) e di tutta la comunità educante nella ridefinizione della governance dei servizi scolastici, nella sperimentazione di approcci inclusivi di apprendimento, nello sviluppo e rafforzamento di competenze relazionali e sociali caratterizzanti una concezione di cittadinanza inclusiva in grado di favorire la piena realizzazione degli individui e, di conseguenza, di una società più consapevole e coesa.

Le principali mansioni e caratteristiche dalla figura saranno:

  • Accompagnamento dello staff scolastico dei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti all’approfondimento delle proprie competenze per lo svolgimento delle funzioni strumentali Accoglienza/Intercultura
  • Consulenza per lo staff scolastico dei CPIA (tutoraggio, orientamento, accompagnamento all’inserimento scolastico di cittadin* di paesi terzi)
  • Organizzazione di un ciclo di focus group con utenti dei CPIA e staff scolastico finalizzato all’emersione e alla maggiore comprensione dei bisogni, nonché alla valorizzazione delle competenze pregresse
  • Organizzazione di un laboratorio di co-progettazione con utenti dei CPIA finalizzato all’ideazione e implementazione di interventi di miglioramento dei servizi scolastici in ottica di maggiore inclusività e apertura verso il territorio
  • Formazione di un gruppo di utenti dei CPIA finalizzata all’acquisizione o al rafforzamento delle proprie capacità di individuare e orientare propri coetanei in relazione all’accesso allo studio
  • Organizzazione di un ciclo di incontri di concertazione pubblico-privata, estesi a rappresentanti istituzionali e della società civile per l’innovazione partecipata dei servizi territoriali per l’istruzione
  • Partecipazione all’organizzazione di un evento nazionale di scambio di buone pratiche sull’inclusione scolastica delle e dei cittadini di paesi terzi nell’ambito del sistema di istruzione degli adulti
  • Partecipazione alla redazione di Linee Guida sulla sperimentazione di approcci inclusivi allo studio e all’apprendimento

Competenze

  • Conoscenza approfondita dei temi relativi all’accesso e alla fruizione del diritto allo studio da parte di cittadin* di paesi terzi
  • Comprovata esperienza di studio o ricerca sul funzionamento del sistema e dell’organizzazione dei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti in Italia
  • Pregressa collaborazione con istituti scolastici e CPIA del territorio cittadino e/o nazionale
  • Conoscenza teorica e pratica della didattica interculturale
  • Esperienza nella partecipazione e nell’organizzazione di percorsi di sviluppo di comunità interculturali in relazione al tema dell’accesso allo studio
  • Comprovata esperienza nell’implementazione di percorsi di progettazione partecipata
  • Capacità di valorizzare le esperienze e le risorse immateriali dei destinatari e destinatarie delle attività promuovendo la loro partecipazione attiva al percorso
  • Partecipazione attiva a percorsi di concertazione pubblico-privata (es. tavoli multistakeholders) sui temi del diritto allo studio sul territorio nazionale
  • Capacità di lavorare in autonomia e in modalità flessibile
  • Cura nella documentazione e reportistica delle attività di progetto
  • Abilità nell’uso delle piattaforme digitali e dei principali strumenti informatici
  • Attitudine al lavorare in team 

Sede di lavoro: Napoli

Tipo di contratto: Partiva IVA o co.co.co. (20 mesi con impegno compatibile con altri incarichi). La tipologia contrattuale sarà definita in base al regime fiscale della figura selezionata.

La raccolta dei CV terminerà il 25/05/2021

Per candidarti invia il tuo CV e una lettera motivazionale a Daniela Capalbo – Programme Developer dell’Unità Global Inequalities and Migration via mail all’indirizzo daniela.capalbo@actionaid.org  

La chiusura del bando avverrà entro il 30 maggio.

Per qualsiasi chiarimento in merito al presente bando è possibile contattare Daniela Capalbo – Programme Developer dell’Unità Global Inequalities and Migration alla email daniela.capalbo@actionaid.org

Condividi sui social:

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email