🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Tutti a scuola in Malawi! | ActionAid

Tutti a scuola in Malawi!

Il nostro intervento in Malawi per il diritto all’istruzione

Da oltre 30 anni ci impegniamo perché ogni bambino possa vedere rispettati i propri diritti e vivere il futuro che merita.  

GUARDA IL VIDEO


In Malawi, il 30% della popolazione vive sotto la soglia di povertà. Questa situazione è aggravata dai disastri naturali che ciclicamente colpiscono il Paese, con pesanti conseguenze sulle condizioni di vita dei suoi abitanti, in particolare dei bambini.

Molte scuole sono state distrutte dalle alluvioni del 2015 e dal ciclone Idai del 2019, come la scuola elementare di Chikunkha, a Sud del Paese. Inoltre, tanti studenti non sono potuti tornare nelle loro aule anche a causa della pandemia di Covid-19, che ha comportato la chiusura dei pochi edifici rimasti e costretto tante famiglie, fortemente impoverite, a dare le figlie in sposa.

Crediamo che l’istruzione sia l’unica possibilità di futuro per i più giovani e vogliamo difendere il diritto all’istruzione in Malawi e in tutto il mondo, garantendo a ogni bambino l’accesso alla scuola, un luogo sicuro in cui crescere, imparare e acquisire gli strumenti per diventare un giorno adulti consapevoli e capaci di realizzare il cambiamento per sé e per la propria comunità.

Per questo, costruiremo il secondo blocco della scuola elementare di Chikunkha, nel distretto di Nsaje, a Sud del Malawi, destinato ad accogliere 1.200 bambini e bambine dai 6 ai 12 anni: è qui che inizierà il loro futuro!

Il progetto di costruzione della Scuola Elementare di Chikunkha

Il progetto prevede la costruzione di un edificio con 2 classi, bagni separati per maschi e femmine e uno spogliatoio femminile per proteggere la sicurezza delle bambine, a Chikunkha, nel distretto di Nsaje. La scuola avrà come beneficiari diretti 1.200 bambini e bambine dai 6 ai 12 anni, oggi privi di aule dove seguire le lezioni, ma il suo impatto coinvolgerà tutti i 5.000 bambini del distretto, le loro famiglie e l’intera comunità.

Tra le attività progettuali, inoltre, rientrano l’acquisto di banchi, sedie, lavagne e altro materiale scolastico, nonché la fornitura di attrezzature di gioco per esterni e la formazione di educatori e personale scolastico. Infine, avvieremo campagne di sensibilizzazione su tutta la comunità per contrastare i fenomeni dell’abbandono scolastico e dei matrimoni precoci.

L’istruzione è la chiave per il futuro dei bambini di Chikunkha. Imparare a leggere e scrivere darà loro la possibilità di avere da grandi un lavoro regolare e sfuggire a povertà e sfruttamento, migliorando le proprie prospettive di vita e consentendo loro di contribuire positivamente al futuro della loro comunità.

Se supereremo il budget necessario per la costruzione della scuola, potremo garantire ad altri bambini in Italia e nel Mondo il loro diritto all’istruzione.

La piantina del progetto di costruzione della scuola di Chikunkha
Budget di progetto


Una nuova vita per loro

Il futuro dei bambini e delle comunità in cui vivono si costruisce sui banchi di scuola. Lo dimostrano le storie di successo, scritte insieme ai nostri sostenitori.

 

Rebecca, 20 anni, mamma di tre bambini

«I bambini del villaggio di Chinyonga, nel distretto di Blantyre, in Malawi, seguivano le lezioni in una chiesa di legno, con il tetto di paglia» – dice Rebecca, educatrice e mamma di tre bambini piccoli.
«Durante la stagione delle piogge era un disastro: la struttura diventava inagibile e molti bambini non venivano a scuola

Grazie ad ActionAid e alla partecipazione di tutta la comunità, è stata costruita una nuova scuola per 96 alunni. Ora, mentre i genitori lavorano, i bambini ricevono un’istruzione e un’alimentazione adeguate!». 

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email