Scorri la pagina

Christina

Il sorriso ritrovato

Collaborare

Si può sorridere così in faccia alla vita? Anche se non è sempre stata facile e nei tuoi primi 28 anni non ti ha risparmiato violenza e tanto dolore? Christina sorride. E ha tutto il diritto di farlo, anche se la sua vita si è sempre svolta fra le strade di Mukuru, una delle baraccopoli più grandi del Kenya. Mukuru si trova nella zona sud-est di Nairobi, la capitale. Sono moltissime le persone che vivono in questi slum, si stima siamo complessivamente circa 700.000. La baraccopoli è nato nella zona industriale della capitale ormai 35 anni fa, quando la gente ha cominciato a costruire case improvvisate vicino le fabbriche dove lavorava. Più che case però, sono piccole baracche 3 x 3 metri con il tetto in lamiera.

Spesso la baraccopoli evoca solamente immagini di degrado. Ma dagli slum non vengono solo storie di povertà ed emarginazione. Proprio da Mukuru vengono molti artisti, cantanti e sportivi, come il calciatore Patrick Oboya, vera e propria star nel suo Paese e giocatore della nazionale. La storia di Christina forse non salirà alle cronache come quella di Patrick ma il cambiamento nella sua vita è tangibile.

Dopo una vita segnata da violenza oggi ha finalmente un lavoro, nella fabbrica di burro di arachidi nel Centro Ruben, che grazie ad ActionAid non si occupa solo di dare un lavoro alle persone ma di collaborare con loro fornendo tutti gli strumenti per uscire dalla povertà; istruzione di qualità, sanità, servizi finanziari e sociali per bambini e famiglie sono tutte le linee di azione per contribuire a cambiare le condizioni di vita di centinaia di persone.

Christina_Storia_750

Il centro promuove la cosiddetta cultura del “fare insieme”. Coinvolgere le persone lavorando con loro fianco a fianco, è così che si realizza il cambiamento. Qui a Mukuru sono state scelte tre aree principali di intervento: istruzione garantita tramite una scuola primaria, diritto alla salute grazie alla presenza di un ambulatorio medico e sviluppo delle risorse della comunità tramite programmi di microcredito e generazione di reddito che vadano anche a contrastare la triste piaga del lavoro minorile.

Makuru, come qualsiasi altra baraccopoli del mondo si trova ad affrontare diverse sfide: criminalità, traffico di droga, prostituzione. Ma le persone insieme possono collaborare per riscattare la loro condizione e avere diritto a vivere in un contesto migliore. Ecco quindi che anche a Mukuru possono sbocciare i sorrisi di tante persone, come quello contagioso di Christina! Noi di ActionAid non possiamo che essere felici e partecipare alla sua gioia!