Scorri la pagina

Giuliana

“Il cambiamento è necessario per muoversi”.

Giuliana: pedagogista infantile, appassionata di giardinaggio, Attivista di ActionAid.

L’interesse di Giuliana per i bambini nasce sui banchi scolastici dell’istituto pedagogico di Catania, supportato poi da un ferreo percorso di studi e soprattutto da tanta passione. Tutto questo ha portato Giuliana a diventare una neuropsichiatra infantile, ma il suo impegno non si è mai fermato: è questo, forse, che la rende speciale. Sorride ricordando come ha iniziato: quando ha proposto al suo primario in neuropsichiatria, prima ancora di conoscere ActionAid e di essere una vera e propria Attivista, di aprire un progetto per la riabilitazione in acqua dei bambini con problemi di autismo, un’esperienza ancora poco sperimentata. Nonostante il primario l’avesse scoraggiata a portare avanti un progetto che, ne era sicuro, avrebbe fruttato ben miseri risultati, Giuliana ha insistito, formulando un progetto scritto e convincendolo a iniziare quello che oggi è il fiore all’occhiello della neuropsichiatria nazionale

Ogni progetto era per Giuliana un motivo per sorridere, ogni idea uno sprono a fare di più: è così che ha incontrato ActionAid, complice un incontro a Roma e il traboccante entusiasmo degli attivisti che vi ha trovato. L’hanno conquistata come un amore a prima vista, coinvolgendola nell’attivismo della sua città: era stato l’assessorato all’istruzione a mettere in comunicazione Giuliana con ActionAid, evidenziando la sua potenziale partecipazione in tutto ciò che riguarda le tematiche educative. Dal Luglio 2014, Giuliana segue e coordina il gruppo della commissione mensa cittadina di Siracusa: un’iniziativa nuova per la città, che la vede impegnata nella stesura del regolamento della commissione, ma soprattutto nel coinvolgimento attivo di genitori, insegnanti e studenti nelle attività educative proposte nelle scuole. Nel pieno del progetto, Giuliana riflette su come poter migliorare non solo il servizio, ma anche la partecipazione, in modo da seguire i principi di un’iniziativa ActionAid già consolidata: “Io Mangio Giusto”.

La costruzione di una coscienza sull’alimentazione a livello cittadino e la formazione dei membri della commissione e degli insegnanti per portare avanti il suo lavoro ha occupato il suo tempo ma soprattutto la sua fantasia. Giuliana ama ciò che sta facendo perché può dire senza la minima forzatura che lottare ogni giorno per portare avanti i suoi principi, la rende felice e consapevole di avere uno scopo.

"Giuliana ha messo in campo la propria energia e la propria voglia di cambiare le cose. Dalla sua fantasia, sono nati nuovi progetti, sono state coinvolte nuove persone, e ogni giorno Giuliana sa di aver fatto qualcosa per cui vale la pena aver vissuto quella giornata".

E tu, puoi dire altrettanto?