Scorri la pagina

Stefano

“Il cambiamento è necessario per muoversi”.

Stefano: impiegato amministrativo, papà, Attivista di ActionAid.

Fin da piccolo, Stefano è un giovane poeta, un concentrato di energia e vivacità: patito dello sport, va in bicicletta, nuota, gioca a tennis, fa campionati di pallavolo arrivando a risultati nazionali. Pratica per oltre dieci anni e poi abbandona lo sport, preso dalle lezioni dall’università. Poi la laurea in diritto e commercio e l’ingresso nel mondo del lavoro che lo porta oggi a lavorare in un ufficio amministrativo.

Come tanti attivisti arriva ad ActionAid attraverso l’adozione a distanza. Poi inizia un percorso che gradualmente lo coinvolge sempre di più nelle iniziative che si svolgono a Fano, il suo paese. Inizia a chiedersi in che modo possa essere utile alla comunità: non ha molto tempo a disposizione, ma è più che felice di donare quello che ha, recuperando l’antica passione per organizzare eventi legati allo sport. Con il suo aiuto, ActionAid si è messa in gioco, è proprio il caso di dirlo, anche in numerosi eventi sportivi. Quelli con la più alta risonanza sono stati la collaborazione con CSI Fano e con FOr bici. Intervenendo nelle associazioni sportive, nelle botteghe equosolidali, nelle presentazioni di libri, Stefano è riuscito a dare un’impronta altamente personale al suo percorso in ActionAid, diventandone oggi uno dei punti fondamentali.

Negli anni, ha consolidato i rapporti con i media locali: ad ogni suo evento ora partecipano anche numerosi giornalisti, che sempre più spesso aderiscono in prima persona alle iniziative e danno loro la giusta importanza.

Il passo successivo ai suoi primi successi è stato per Stefano il più naturale di tutti: portare con lui in questo percorso le persone con cui già condivide tutto. La sua famiglia. Coinvolgere il piccolo Tommaso è stato facile, e oggi prendere il treno e andare ai raduni o ai laboratori con il papà è per lui un momento di felicità in famiglia, un momento tutto per loro.

"Stefano ha messo in gioco la propria passione per lo sport, collaborando con ActionAid per eventi e laboratori. È diventato un Attivista Locale dando una propria impronta all’organizzazione, e coinvolgendo la moglie e il figlio piccolo negli eventi ActionAid, sfruttando quei momenti per unire ancora di più la sua famiglia".

E tu, ti metti in gioco ogni volta che puoi?