Scorri la pagina

Storia di Kainã

Da Cidade de Deus uno dei futuri bomber brasiliani.

Ho 9 anni e abito a Cidade de Deus. Nonostante tutto mi piace vivere qui, dove ho tutti i miei ricordi più belli di mia mamma, mia zia, e della mia famiglia. Sono molto affezionato a mia zia e vado spesso a casa sua. E’ lei che mi ha convinto a fare sport, altrimenti non avrei neanche conosciuto Zezé, che mi ha insegnato un sacco di cose. E’ sempre grazie a lei se vado a scuola, dove ho imparato tanto. La scuola è meravigliosa! Ci vado con i miei amici e mi piace il tempo che ci passo.

Certo, vivere qui è difficile. C’è molta violenza e spesso non posso giocare per strada perché è troppo pericoloso. Quando devo restare in casa curo il mio canale YouTube, dove commento alcuni videogiochi; ho molti follower.

Anche se mi piace stare su internet, sicuramente preferisco venire al campo sportivo. Zezé per tutti noi non è un semplice allenatore. Ci insegna a giocare sì, ma ci spiega anche molte altre cose, come l’importanza di fare squadra tra noi e di rispettarci a vicenda. Quando ci comportiamo male o non andiamo a scuola ci sgrida. A volte viene anche a casa per parlare con la mia famiglia e controllare che vada tutto bene.

Cidade_1_750

Prima non mi piaceva così tanto venire qua perché il centro era brutto e il campo pieno di buche che si allagavano quando pioveva. Talvolta non avevamo neanche il pallone e quando c’era finiva sempre in strada o in casa della vicina, perché non c’era la rete.

Ora è tutto diverso! Abbiamo gli spogliatoi e il campo è coperto. Ci hanno comprato anche delle maglie nuove.

La prima volta che ho visto il centro ristrutturato ero emozionato e ho pensato “questo è un campo da Olimpiadi!". Non avevo mai visto un posto del genere. Per le Olimpiadi tiferò Brasile, ma un po’ anche Italia ora che so che ci hanno aiutato a risistemare il campo.

Il mio sogno è giocare a calcio e creare un robot poliziotto che possa fermare la violenza a Cidade de Deus. Non voglio vedere bambini che lavorano o che sono colpiti da proiettili, non voglio che i criminali ci rubino i banchi di scuola.

Cidade_2_750

Il Campo di Calcio prima e dopo il restauro

campo di calcio
campo calcio