Scorri la pagina

Yoam

Grazie al sostegno tecnico ed economico di ActionAid ho potuto migliorare la vita della mia famiglia!

“La mia famiglia dipende in larga parte dall’agricoltura. Abbiamo sempre utilizzato procedure tradizionali che però hanno sempre reso poco. Le spese per il fertilizzante e i pesticidi erano molto alte e così alla fine non riuscivamo a ricavare neanche il minimo per la sussistenza. Mio marito doveva fare un lavoro in più e spesso andava a tagliare e poi trasportare il “rattan”, una palma tipica di queste zone”. Così racconta Yoam, una donna di 45 anni che vive nel villaggio di Koh Sla, in Cambogia. 

Il 70% delle famiglie di Koh Sla vive di agricoltura. Le tecniche tradizionali spesso sono inefficaci, perché coltivano piante che hanno bisogno di molta acqua e sono quindi produttive solo nella stagione delle piogge. Allo stesso tempo non sanno come usare i fertilizzanti naturali o come prevenire i danni provocati dai pesticidi chimici.

Yoam continua: “ActionAid ha lavorato con noi per migliorare la nostra situazione: attraverso un prestito di poco più di 100 mila riel (circa 20 euro) abbiamo potuto avviare un allevamento di polli e abbiamo iniziato a coltivare verdure stagionali, come ad esempio ceci, fagioli, cetrioli e sedano. Così guadagniamo fino a 20.500 Riel al giorno (circa 4 euro) e ho sempre a disposizione verdura fresca per nutrire i miei sei figli! Adesso mio marito non deve più andare nella foresta a lavorare e mi aiuta con gli animali e nei campi”.

ActionAid ha avviato dei progetti di microcredito a cui hanno partecipato 64 famiglie che, oltre a ricevere un prestito per la loro attività, hanno frequentato corsi di formazione per scegliere ed allevare il pollame e quali verdure piantare seguendo l’andamento delle stagioni, in modo da avere sempre campi produttivi.

Yoam conclude: “Grazie al sostegno tecnico ed economico di ActionAid ho potuto migliorare la vita della mia famiglia e adesso condivido le mie conoscenze con tutta la nostra comunità”.