Informazioni generali.

La tua donazione ad ActionAid, ti permette di avere anche agevolazioni fiscali, in sede di dichiarazione dei redditi.

Dal 1 gennaio 2018 è cambiata la normativa e per ogni donazione è riconosciuto un maggior beneficio fiscale ai contribuenti rispetto agli anni precedenti.  La persona fisica o l’impresa che effettua una donazione può decidere liberamente il trattamento fiscale (alternativamente tra detrazione e deduzione) di cui beneficiare, a seconda del proprio profilo tributario.

Consigliamo sempre di rivolgersi al proprio consulente di fiducia, commercialista o CAF, per verificare quale opzione è più vantaggiosa per la propria posizione fiscale.

Riportiamo qui di seguito alcune importanti informazioni da sapere.

PERSONE FISICHE

Detrazioni fiscali

Le donazioni sono detraibili per le persone fisiche. Gli importi donati a partire dall’anno 2018 sono detraibili dall’imposta lorda dichiarata ai fini IRPEF in misura pari al 30% della donazione effettuata (in precedenza la percentuale di detrazione consentita era del 26%). È stabilito un importo complessivo detraibile per ciascun periodo d’imposta non superiore a 30.000 Euro.

Deduzioni fiscali 

Le donazioni sono deducibili per le persone fisiche in alternativa alla detrazione. Il contribuente persona fisica può scegliere di dedurre le donazioni nel limite del 10% del reddito lordo dichiarato. Qualora la deduzione sia di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato diminuito di tutte le deduzioni, l’eccedenza può esser computata in aumento delle deduzioni dei periodi di imposta successivi, non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare.

N.B: Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra loro.

AZIENDE E SOGGETTI IRES

Deduzioni fiscali

Per le aziende ed enti soggetti all’IRES, le liberalità in denaro erogate a favore degli enti del Terzo settore non commerciali, sono deducibili dal reddito complessivo netto del soggetto erogatore nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato.

Qualora la deduzione sia di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, diminuito di tutte le deduzioni, l’eccedenza può esser computata in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo nei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare.

 

Le donazioni devono essere effettuate tramite strumenti di pagamento tracciabili quali bonifico bancario o postale, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari o secondo ulteriori modalità idonee a consentire all’Amministrazione finanziaria lo svolgimento di efficaci controlli che possono essere stabilite con decreto del Ministero delle Finanze. Le donazioni in contante non rientrano in alcuna agevolazione.

Per fruire delle agevolazioni fiscali, oltre al riepilogo delle donazioni effettuate nell’anno rilasciato da ActionAid, dovrai conservare:

  • la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;
  • copia della contabile nel caso di bonifico bancario;
  • fotocopia dell’assegno bancario;
  • l'estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito;
  • l'estratto conto del tuo conto corrente (bancario o postale), in caso addebito automatico in conto corrente.

 

VANTAGGI FISCALI IN VIGORE FINO AL 31 DICEMBRE 2017