Scorri la pagina

Maurizio

Noi ci diciamo che il futuro non crolla, che questi bambini non devono crollare.

“Quando stavo al mare a Porto Recanati molta gente mi diceva ‘ma perché non ti fermi quaggiù?’ Ci ho pensato, era più comodo se ci fermavamo con tutta la famiglia. Tanto i ragazzi vanno a scuola qua o là. Però io sono nato qua, devo riuscire a fare qualcosa qui con il mio lavoro. Lavoro per il futuro, con il futuro, ho l’occasione migliore”.

Maurizio è il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Camerino. Il suo lavoro per lui è una missione. Per questo è rimasto nelle zone del sisma, a prendersi cura dei suoi alunni.

Come si organizza una scuola dopo un terremoto? Sentitelo direttamente dalle sue parole.