Storie

Marina

Ho unito le mie competenze lavorative con uno degli argomenti che da sempre mi interessano: i diritti delle donne

Essere attivista non vuol dire solo fare volontariato. Vuol dire vivere consapevolmente la propria vita.

Scopri cosa è successo

Rebecca

Nel 2014, cinque dei miei bambini avevano smesso di andare a scuola, perché non avevano abbastanza soldi.

Adesso, grazie alla vendita dei prodotti a base di manioca, guadagno abbastanza e la mia famiglia è felice!

Scopri cosa è successo

Elestine

Quando l’uragano si scatenò, la mia casa fu distrutta e l’agricoltura era in ginocchio.

Adesso posso ricominciare a guadagnare avviando una piccola attività commerciale.

Scopri cosa è successo

Amina

La scuola era troppo lontana per me.

ActionAid mi ha incoraggiato a frequentare la scuola, regalandomi una bicicletta, permettendomi così di arrivare a lezione tutti i giorni.

Scopri cosa è successo

Kadie

Io e il mio gruppo di contadine ci siamo trovate in ginocchio a causa dell’epidemia di Ebola.

Poi, abbiamo partecipato a un incontro su nuove tecniche agricole organizzato da ActionAid.

Scopri cosa è successo

Maria

Ho iniziato a lavorare quando avevo appena 9 anni e non ho potuto studiare.

Adesso che ho imparato a leggere e scrivere, la mia vita è davvero cambiata.

Scopri cosa è successo

Barbara

Sono Responsabile del Centro di Salute e Ascolto per le donne straniere e i loro bambini.

Negli ospedali Santi Paolo e Carlo di Milano assistiamo circa 200 donne l’anno con i genitali mutilati.

Scopri cosa è successo

Elisabeth

Lavoro per i diritti delle donne da circa nove anni.

Quello che raccomando, per lottare anche in Europa contro le mutilazioni genitali femminili, è di partire dall’informazione.

Scopri cosa è successo
Pagina 1 di 1312345...10...Ultima »