🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Monica | ActionAid

Monica

Sono andata al Centro Antiviolenza e ho deciso di affidarmi alle collaboratrici.

MONICA – 28 anni

Sono Monica e a 24 anni ho scelto di vivere con il mio ragazzo. Ero talmente innamorata che non mi sono subito accorta che la quotidianità era inquinata da un alone di costante inquietudine. Lui non mi faceva uscire, e se me lo permetteva non dovevo né truccarmi né vestirmi bene. Non potevo avere amici. Se mi vedeva online pensava che lo stessi tradendo con altri uomini. Ed erano botte. Nascondeva la sua malata gelosia dietro alla parola amore. E il bello è che io, debole e senza autostima, ci avevo creduto.

Poi, una sera, dopo l’ennesima discussione violenta, sono arrivate le prime minacce di morte. È stato l'inizio di una routine senza fine. Lui era alto quasi due metri e io ero uno scricciolo. Ci ho messo due anni per convincermi che la persona di cui mi ero innamorata non esisteva. Poi ho iniziato a pensare alla fuga. Sono andata al Centro Antiviolenza e ho deciso di affidarmi alle collaboratrici nonostante fossi devastata. Ho sporto denuncia facendo della mia rinascita una missione umanitaria: salvare tutte le donne da ogni forma di violenza!

Oggi molti Centri Antiviolenza rischiano di chiudere e io non riesco a pensare che moltissime donne potrebbero non avere il sostegno che è stato per me motivo di sopravvivenza e rinascita.

Condividi sui social:

  • Segui il cambiamento
    Lasciaci la tua email