Scorri la pagina

Elestine

Le donne sono più proattive, sono più indipendenti e hanno tanta iniziativa!

Elestine Cadet è una donna di 67 anni. Vive a Belans, nei pressi di Mouline, a Beaumont (Haiti). Ha otto figli, di età compresa tra 18 e 40 anni. Se ne sono tutti andati ad abitare lontano. Elestine vive insieme al marito.

Belans è una zona rurale. Dove tutte le persone, per sopravvivere, si dedicano all’agricoltura. Anche Elestine.

“Quando ero giovane, lavoravo nei campi, ma adesso sono troppo anziana per farlo. Prima dell’uragano Matthew, avevo messo su un piccolo commercio. Compravo e rivendevo fagioli, caffè e banane”.

A ottobre 2016, l’uragano Matthew si abbatté sull’isola di Haiti. Il bilancio fu pesantissimo: si calcola che ci furono più di novecento morti, oltre a decine di migliaia di case completamente distrutte.

“Quando l’uragano si scatenò, io ero a casa. Ma era troppo forte perché la mia casa potesse reggere. Così, mi sono rifugiata dai vicini. La loro casa fu distrutta: mentre aspettavamo che l’uragano passasse, potevano soltanto abbracciarci l’un l’altro e sperare di sopravvivere”.

Matthew passò. Ma i problemi per Elestine e la sua famiglia non erano ancora finiti. Anzi, in un certo senso, erano appena cominciati.

La mia casa era completamente distrutta. Dopo l’uragano, non è stato più possibile né coltivare la terra né mettere in piedi nessun tipo di commercio. Non sapevano più cosa fare”.

Fortunatamente, Elestine e la sua comunità hanno ricevuto aiuto economico da ActionAid. In particolare, Elestine ha intenzione di rimettere di nuovo in piedi il suo commercio: comprerà riso, olio, sapone e altri oggetti da vendere. Dal momento che è anziana e non può camminare troppo a lungo, venderà i suoi prodotti vicino casa.

“La ragione per cui solo le donne stanno ricevendo denaro per creare attività è perché le donne sono più proattive, sono più indipendenti e hanno tanta iniziativa”.

ActionAid sta supportando mille donne nel dipartimento Grand’Anse, colpito dall’uragano Matthew. Queste donne riceveranno una donazione di 10mila gourde (circa 150 dollari) per avviare attività commerciali e riuscire a guadagnare autonomamente il denaro di cui hanno bisogno per vivere.

Scopri cosa facciamo per garantire i diritti delle donne, come la possibilità di lavorare e di essere parte attiva della comunità.