🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

ZAMBIA | ActionAid

ZAMBIA

AFRICA SUD ORIENTALE

Un Paese in cui tre persone su quattro vivono al di sotto della soglia di povertà.

In Zambia la crescita economica e gli investimenti, soprattutto da parte della Cina, non bastano a migliorare le condizioni di vita dei cittadini; su 17 milioni di abitanti, sono quasi 10 milioni le persone che vivono al di sotto della soglia di povertà

La diffusione dell’HIV è molto elevata, con l’11% della popolazione affetta dal virus, e altrettanto alta è la mortalità infantile, con 41,5 bambini morti ogni 1.000 nati. Secondo l’osservatorio politico Freedom House, il Governo invoca regolarmente la legge per limitare la libertà di espressione e vietare manifestazioni e incontri pacifici.

Il territorio è colpito da lunghi periodi di siccità alternati ad alluvioni che rendono difficile qualsiasi tipo di coltivazione. Anche per questo, oltre 8 milioni di persone soffrono di malnutrizione.

In tema di flussi migratori, sono circa 128.000 i migranti entrati nel Paese al 2018, provenienti soprattutto dallo Zimbabwe. Gran parte dei migranti subsahariani (19 milioni di persone) attraversano i confini solo per spostarsi in uno Stato limitrofo o comunque fermandosi in Africa.


IL NOSTRO LAVORO IN ZAMBIA

  • Progetti realizzatI: 20 di cui 4 finanziati direttamente da ActionAid Italia
  • Bambini cambogiani sostenuti a distanza: 3.130 da donatori italiani
  • Persone raggiunte grazie alle attività sul campo: 22.000 di cui circa 12.000 donne e circa 10.000 uomini

Lavoriamo in Zambia dal 1989.
Nel Paese, supportiamo i giovani che reclamano spazio di partecipazione nei processi decisionali.
Lavoriamo per realizzare attività di advocacy sul tema della giustizia fiscale. Nel 2018, abbiamo preso parte ad una manifestazione per protestare contro gli sprechi di risorse pubbliche e abbiamo partecipato ad una campagna per la libertà di espressione. Abbiamo dato il nostro supporto al movimento studentesco durante la protesta scoppiata a fronte della decisione del Governo di abolire l’incentivo economico sui pasti per gli studenti; durante questa manifestazione una studentessa è morta e tutt’oggi stiamo chiediamo che le indagini facciano chiarezza sulle responsabilità.

Organizziamo dei corsi di formazione per rafforzare la capacità di risposta ai cambiamenti climatici delle comunità attraverso l’utilizzo di tecniche agricole resilienti al clima.
Lavoriamo a fianco delle vittime di land grabbing nel distretto di Serenje, facciamo advocacy per garantire il rispetto del diritto alla terra dei contadini e aiutiamo le famiglie a ottenere i certificati di proprietà dei propri terreni.

(Fonti)

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email