🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

#datibeneComune, 50.000 buone ragioni per liberarli | ActionAid

#datibeneComune, 50.000 buone ragioni per liberarli

Giovedì 8 aprile alle 17:00 sul nostro canale Youtube.


Live su 

https://www.youtube.com/user/ActionAidItaly 

Siamo oltre 170 tra organizzazioni della società civile, centri di ricerca, testate giornalistiche, insieme a 50.000 cittadine e cittadini, dallo scorso novembre, chiediamo che i dati sull’emergenza sanitaria siano liberati.  

Pensiamo che per affrontare questa crisi epocale sia necessario il ruolo attivo di tutte e di tutti, a partire proprio dall’associazionismo, dal mondo della ricerca e da quello del giornalismo, che possono mettere in campo tutta la loro esperienza. 

Non si può prescindere, anche e soprattutto durante la pandemia da Covid19, dal richiedere un accesso facile per tutte e tutti.

Dati pubblici e aggiornati

#DatiBeneComune chiede risposte mirate e incisive.

Elaborarle richiede però dati pubblici, disaggregati, continuamente aggiornati, ben documentati e facilmente accessibili a ricercatori, decisori, media e cittadini.  

Ad oggi, purtroppo non è ancora così. Sono ancora troppi i dati rimasti chiusi, intrappolati dentro pdf scannerizzati, o nascosti nei siti web della pubblica amministrazione, o ancora non chiari e incompleti, forniti con licenze “chiuse” che li rendono inutilizzabili.

Siamo ancora molto lontani dal considerare il patrimonio informativo pubblico come Bene Comune. 

Tante voci, tante buone ragioni si uniranno l’8 aprile alle 17:00 per raccontare perché questi dati devono essere un Bene Comune e tracciare, insieme, un nuovo modo possibile per partecipare alla vita pubblica partendo proprio dai dati. 

Live su https://www.youtube.com/user/ActionAidItaly


Partecipano alcuni delle organizzazioni promotrici: 

OnData, ActionAid, Transparency International Italia, Fondazione GIMBE, SNOP – Società Nazionale Operatori della Prevenzione, Simurg Ricerche, Frame – divagazioni scientifiche, IRPPS Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali del Consiglio Nazionale delle Ricerche, associazione AMICI DI ROBERTO MORRIONE, Presa Diretta, SlowNews, InfoData Sole 24 ore, Altro Consumo, Aria Pulita, Info.nodes, Cura Italia, Sheldon Studio, Start Me up, OpenData Sicilia, Associazione Italiana per l’informazione Geografica Libera, DatiAperti, Privacy Network, QGIS Italia, Eutopian, Cooperacy, Il Grande Cocomero, Unilab Svolta Studenti, NOME Officina Politica, Associazione RENA, Labsus, Stati Generali dell’Innovazione.  

photo credit: Guglielmo Mangiapane/Reuters

Condividi sui social:

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email