Scorri la pagina

Festa del Cambiamento di ActionAid

A San Marzano di San Giuseppe, un’Assemblea dei Soci con tante iniziative!

Dal 27 al 29 maggio il paese di San Marzano di san Giuseppe (TA) ha celebrato la prima “Festa del Cambiamento di ActionAid”.

Il Gruppo Locale di San Marzano di San Giuseppe per ActionAid ha organizzato numerose iniziative che si sono svolte in concomitanza con l’assemblea dei soci di ActionAid Italia, che ha visto l’elezione del nuovo Presidente Pietro Antonioli a cui vanno i nostri auguri!

Venerdì 27 si è svolto un Consiglio Comunale aperto nella piazza Madonna delle Grazie che ha riconosciuto ufficialmente la nascita del Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi. Grazie al lavoro svolto dai giovani attivisti nello scorso mese, i ragazzi si sono divisi in sei liste elettorali dove hanno presentato il loro programma al Consiglio Comunale. È stato eletto il “sindachino”, il primo giovane sindaco donna del paese: Giulia!

Il Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi avrà la possibilità di presentare proposte per migliorare il paese che dovranno essere studiate e votate dal Consiglio Comunale degli adulti. Un vero e proprio esercizio di partecipazione politica nella vita del paese!

Sabato 28 maggio la giornata era dedicata all’allestimento della piazza e delle strade che hanno ospitato la Festa del Cambiamento di ActionAid. Piatti della tradizione locale sono stati serviti dagli stand e diversi gruppi musicali hanno suonato ovunque lungo le vie. Esibizioni di Artisti di strada con giochi di fuoco e bolle di sapone e l’immancabile karaoke. Una fotocabina allestita appositamente per scattare foto ricordo hanno completato la serata.

Domenica 29 un piccolo gruppo di attivisti ha provato a coltivare la terra, supportati da un esperto contadino, hanno zappato, innaffiato e preparato il terreno per la semina. Fatica e sudore non sono mancati, ma neppure una bella colazione a base di friselle con pomodoro fresco, fatte in casa! In mattinata sono arrivati Enzo e Angela, operatori di Babele, che hanno raccontato il lavoro dell'associazione che accoglie immigrati e rifugiati e li aiuta a costruirsi un futuro migliore.

Le parole non possono descrivere questa splendida esperienza, lasciamo alle foto le emozioni di queste giornate: