Scorri la pagina

Hitachi Rail con ActionAid per le donne che hanno subìto violenza

In occasione dell’8 marzo, l’azienda ha deciso di sostenere il progetto “Donne: identità al lavoro”.

Donne: identità al lavoro

Hitachi Rail, società del Gruppo Hitachi Rail Europe specializzata nella costruzione di materiale rotabile, sostiene ActionAid e le sue azioni per l’empowerment economico delle donne che hanno subìto violenza. In particolare, in occasione dell’8 marzo - Giornata Internazionale della donna - l’azienda sosterrà il progetto “Donne: identità al lavoro” coordinato a Milano da ActionAid e realizzato in collaborazione con Fondazione Adecco per le Pari Opportunità, la Casa delle Donne di Milano e la Cooperativa sociale “I sei petali”, con il patrocinio della Rete antiviolenza del Comune di Milano.

 

Il progetto

L’obiettivo del progetto è quello di fornire a donne cha hanno subìto violenza domestica strumenti per facilitare il loro inserimento lavorativo, al fine di promuoverne l’indipendenza economica ed accrescerne le opportunità di raggiungere la propria autonomia, attraverso percorsi di self-empowerment, di orientamento lavorativo e corsi di formazione, come ad esempio i laboratori di sartoria e il corso all’auto imprenditorialità femminile.

 

I risultati

Complessivamente, fra primo e secondo ciclo di progetto, su venti donne coinvolte attivamente nella ricerca del lavoro, nove hanno iniziato un tirocinio formativo, una è stata confermata a tempo indeterminato e un’altra ha iniziato un lavoro con contratto a chiamata. Altre due donne, inoltre, hanno trovato autonomamente un lavoro e un’altra ha attivato un tirocinio attraverso altre reti di supporto. Le mansioni svolte dalle partecipanti durante le esperienze lavorative vanno da attività di contatto con il pubblico come addette alla vendita ad altre più amministrative e di data entry. Un gruppo di donne, inoltre, sta continuando a riunirsi autonomamente il sabato mattina presso la Casa delle Donne per cucire insieme, anche nella prospettiva di formare una propria cooperativa.

"Le partecipanti hanno raggiunto tutti gli obiettivi formativi dei corsi frequentati, hanno acquisito una più profonda consapevolezza delle proprie capacità e creato relazioni con le altre partecipanti – dichiara Elisa Virgili di ActionAid Italia - Le donne hanno mostrato di aver lavorato sulla propria autonomia, sui propri desideri e sulla capacità di valorizzare le proprie risorse per ricostruire il futuro. L’obiettivo del progetto non risiede infatti esclusivamente nel collocamento lavorativo delle partecipanti ma anche nel rafforzamento dell’empowerment economico in senso più ampio: il percorso fornisce sia gli strumenti per essere indipendente economicamente che per scegliere il modo in cui farlo. Ringraziamo l’azienda Hitachi rail che con il suo supporto contribuisce in parte alla realizzazione di questo importante percorso”.

In occasione della Giornata Internazionale della donna, Hitachi Rail ha deciso inoltre di avviare internamente la campagna “#aprigliocchi” per sensibilizzare il proprio personale sul problema della violenza sulle donne attraverso alcune attività, come la diffusione di video sul tema e la creazione di un braccialetto rosso di stoffa che i dipendenti potranno indossare per ribadire il proprio no alla violenza.

(Pubblicato il 7 marzo 2019)