🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di piĂą Clicca qui.

Kidult e ActionAid ancora insieme | ActionAid

Kidult e ActionAid ancora insieme

Per dire no alla violenza sulle donne.

Il Bracciale solidale

Kidult, prestigioso brand di gioielli, per il secondo anno consecutivo ha deciso di essere al nostro fianco contro la violenza sulle donne, dedicando un bracciale che racchiude in sé un importante messaggio: “Se vuoi essere felice, comincia”, di L. Tolstoj. Il bracciale è disponibile anche sul sito di Kidult.

"Da diversi anni siamo concretamente impegnati in progetti di solidarietà. Sosteniamo organizzazioni benefiche sui temi della salute, dei diritti delle persone e degli animali. Siamo orgogliosi del nuovo programma legato ad ActionAid poiché ci permette di essere attivi verso una tematica di grande attualità ed urgenza. Il nostro linguaggio ci consente di coinvolgere e sensibilizzare il pubblico dei nostri affezionati su un argomento di primario valore sociale e contemporaneamente di indirizzare alla Onlus risorse utili alla sua missione" commenta Francesco Songa, Amministratore Delegato e Direttore Creativo di Mabina Srl.

Grazie anche al sostegno di Kidult, che ha deciso di destinare il 20% del ricavato della vendita del bracciale a noi dedicato, potremo realizzare importanti attività all’interno del progetto LEI: Lavoro, Empowerment e Indipendenza.

In Italia, una donna su tre ha subìto almeno un episodio di violenza fisica, psicologica o sessuale nell’arco della propria vita: per questo, noi di ActionAid non siano rimasti indifferenti al problema, cercando di adottare delle soluzioni non solo nel resto del mondo, ma anche in Italia. L’obiettivo principale di LEI è, infatti, favorire l’empowerment personale e socio-economico delle donne coinvolte, affinché abbiano gli strumenti per poter fuoriuscire da percorsi di violenza.

Oltre a lavorare sull’autonomia delle donne e sul loro empowerment, come elemento chiave per favorire l’uscita da situazioni di violenza domestica, portiamo avanti campagne di sensibilizzazione sul tema, lottando contro gli stereotipi di genere già nelle scuole attraverso il coinvolgimento dei giovani. Realizziamo attività di monitoraggio e analisi dei servizi, dei fondi e delle risposte istituzionali esistenti, per avanzare proposte che meglio possano rispondere ai bisogni delle donne e delle ragazze e chiedendo alle istituzioni azioni efficaci, come servizi adeguati e cambiamenti a livello legislativo.

Condividi sui social:

  • Segui il cambiamento
    Lasciaci la tua email