Scorri la pagina

Umarells a Mirandola

A scuola di monitoraggio civico.

Umarells” è l'affettuoso appellativo con cui gli emiliani si rivolgono agli anziani che quotidianamente osservano i cantieri delle proprie città. È a loro che ActionAid si è ispirata pensando ad un progetto di monitoraggio civico che ha coinvolto gli studenti dell'Istituto Giuseppe Luosi di Mirandola.

ActionAid realizza percorsi di monitoraggio civico basati sulla trasparenza, nei quali i cittadini imparano a collaborare con le istituzioni nel monitoraggio dal basso di appalti e servizi. L'idea di base è quella dell'Open Government. Quando i cittadini hanno accesso ai dati e ai processi delle pubbliche amministrazioni, la democrazia compie passi avanti.

Attraverso l'analisi di dati, appalti e subappalti, utilizzando tecniche di datajournalism e videomaking, i ragazzi hanno documentato il lavoro nei cantieri, un po' come degli innovativi “Umarells”.

Il video è stato presentato nel corso della conferenza stampa svoltasi oggi a Bologna, nell'ambito della quale ActionAid ha presentato il rapporto “Sisma Emilia: ricostruzione trasparente”, curato per conto dell'Associazione tra Fondazioni di origine bancaria dell'Emilia-Romagna.

Il progetto “Sisma Emilia: ricostruzione trasparente”, consiste nel monitoraggio della ricostruzione di 14 interventi di ricostruzione beneficiari delle risorse raccolte da ACRI fra le fondazioni associate nel territorio nazionale.

- Scarica il rapporto

- Scarica i dati di sintesi

Il quadro che ne emerge risulta essere incoraggiante. Su un investimento complessivo di 43,5 milioni relativo ai 14 interventi monitorati, 9,6 milioni (5 interventi pari al 22,16% del totale) sono in fase di progettazione, 10,6 milioni (1 intervento, pari al 24,4% del totale) sono in fase di aggiudicazione, 11,1 milioni (4 interventi, pari al 25,59% del totale) sono in fase di esecuzione e 12 milioni (4 interventi, pari al 27,7% del totale) sono stati ultimati. Il progetto prevede anche il coinvolgimento della cittadinanza.