🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

La violenza domestica legata all’emergenza sanitaria | ActionAid

La violenza domestica legata all’emergenza sanitaria

Siamo sempre in prima linea per i diritti delle donne. #insiemesipuo.

Per molte donne #stareacasa non è un invito rassicurante!

In questo periodo di divieto assoluto di uscire di casa per l’Italia intera, per le donne che vivono con partner violenti sarà ancora più difficile chiedere aiuto.

Ma anche per chi ha intrapreso un percorso di fuoriuscita dalla violenza la situazione è drammatica: la strada è spesso lunga e difficile e, se interrotta, può mettere a repentaglio non solo il suo buon esito ma anche la vita stessa delle donne assistite, costrette a tornare sui loro passi o a non avere più un luogo sicuro dove stare.

Dall’inizio dell’emergenza coronavirus infatti, i Centri Antiviolenza e lo stesso numero nazionale 1522 hanno registrato un calo delle richieste di aiuto, come solitamente accade nel fine settimana o durante le vacanze, quando cioè è prolungata la presenza del partner maltrattante a casa.

La gravità dell’attuale situazione sanitaria è per molte donne ancora più grave, non possiamo lasciare che questo accada.

Per questo ActionAid, da sempre in prima linea per garantire a donne e ragazze una vita libera dalla violenza, ha scelto di attivare un programma emergenziale dedicato, che sarà al fianco delle donne e dei Centri Antiviolenza ora e nel post emergenza.

Sostieni ActionAid con la tua Azienda e con la tua comunità di colleghi e colleghe per dire no alla violenza domestica!

  • Assicura un’ora di assistenza psicologica telefonica/online a 3 donne, con 120 euro
  • Contribuisci alla messa in sicurezza di 2 case rifugio, con 400 euro
  • Contribuisci all’indipendenza economica di una donna per 2 mesi, con 700 euro
  • Supporta la campagna di diffusione dei numeri antiviolenza, con 1.220 euro
  • Garantisci la sanificazione di 2 centri antiviolenza affinché non chiudano, con 4.000 euro

Puoi DONARE con Bonifico Bancario - IBAN IT57 A 05034 01647 000000051485 intestato ad ActionAid International Italia Onlus – Operazione Appello Soccorso presso Banco BPM S.p.A. - Piazza Meda 2/4, Milano – CAUSALE: EMERGENZA DONNE.

Oppure utilizzando la CARTA DI CREDITO

Per maggiori informazioni: aziende@actionaid.org

Tel. 3488413164 - 346 9964377

#insiemesipuo

Condividi sui social:

  • Segui il cambiamento
    Lasciaci la tua email