Da Salvini e Di Maio nessuna presa di responsabilità per il futuro della piccola Thila.


Con #ognicoppiapuò avevamo chiesto ai due vice Premier di impegnarsi nel sostegno a distanza di una bimba senegalese: i due leader tacciono. 

A tre giorni dal lancio della campagna #ognicoppiapuò, Matteo Salvini e Luigi Di Maio non hanno accettato di occuparsi di Thila. Martedì mattina è stato infatti consegnato nelle sedi di partito dei due leader il dossier di attivazione del sostegno a distanza a loro nome, con le informazioni relative a Thila e al contesto in cui vive.

“Spiace che i due leader non abbiano finora risposto al nostro invito, accettando di impegnarsi per sostenere Thila. Si sarebbe trattato, da parte loro, di un’assunzione di responsabilità, di un gesto importante e concreto, utile a richiamare l’attenzione di tutti sui diritti dei bambini. Nel mondo, sono 200 milioni i bambini che vivono senza diritti. Possiamo aiutarli uno a uno anche grazie al sostegno a distanza e con questo contribuire a superare l’ingiustizia e combattere le disuguaglianze”, dichiara Raffaella Lebano, Vice Segretaria di ActionAid Italia. “In attesa di risposte, di Thila e della sua comunità continueremo comunque a occuparci noi di ActionAid”.

La campagna #ognicoppiapuò, lanciata martedì, prosegue con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del sostegno a distanza e di quello più ampio della difesa dei diritti di tutte le coppie e dei bambini che non possono ancora diventare una famiglia per la legge del nostro paese. Da oggi e fino alla fine del mese di luglio, in Piazza Baiamonti a Milano, è presente una seconda affissione, in cui domina il claim della campagna: #OGNICOPPIAPUÒ.

“Nonostante il silenzio dei due vice premier, siamo certi che gli italiani vorranno impegnarsi con un gesto concreto come il sostegno a distanza, che crea un legame unico tra persone - sottolinea  Raffaella Lebano -. Invitiamo ogni persona, ogni coppia a unirsi a noi garantendo a ogni bambino un futuro migliore, giorno dopo giorno. Continueremo a sostenere chi si batte perché tutti abbiano gli stessi diritti e a ripetere che ogni coppia, di qualsiasi genere, può donare amore e prendersi cura di un bambino”.

Da oltre 40 anni ActionAid lavora quotidianamente in più di 30 Paesi con le persone e le comunità che vogliono sconfiggere le cause e le conseguenze della marginalità e delle disuguaglianze. La sua missione è mettere al centro bambini, donne e uomini, affinché possano vedere riconosciuti i propri diritti, per una società più equa e più giusta.

Al link di campagna l’utente può selezionare il “genere” di coppia in cui si riconosce e procedere al sostegno a distanza. I neo-sostenitori possono poi caricare una foto di coppia su una pagina dedicata e diventare a loro volta protagonisti della campagna sottoscrivendo il messaggio #ognicoppiapuò. Per aderire: https://www.sostieni-actionaid.it/ognicoppiapuo/2019_AR_ZEM42D oppure www.actionaid.it 

Per info:

Chiara Muzzi | Media Relations Manager | ActionAid Italia - +331 6676827 - chiara.muzzi@actionaid.org

Daniela Biffi | Head of Content & Media Relations | ActionAid Italia - +347 2613441 - daniela.biffi@actionaid.org