🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Da lunedì 28 settembre 2020 su laF (Sky135) e On Demand su Sky e Sky Go. Con i contributi di Elodie, Maxime Mbanda, Misha Sukyas, Mehdi Meskar, Espérance Hakuzwimana Ripanti e Hicham Ben'Mbarek.

Quello che è – nuove storie italiane” - Raccontate da Antonio Dikele Distefano

Un viaggio nelle storie inedite ed eccellenti di tanti giovani italiani. Per raccontare senza stereotipi l’Italia multiculturale e pluridentitaria di oggi.

 Lunedì 28 settembre alle ore 21.10 su laF (Sky 135) al via la nuova produzione originale di laF - la TV di Feltrinelli “QUELLO CHE è – Nuove storie italiane” con Antonio Dikele Distefano, scrittore, sceneggiatore e performer italiano per la prima volta in tv per raccontare senza stereotipi un Paese multiculturale e pluridentitario. Un viaggio attraverso le voci di personaggi famosi e persone comuni, protagonisti di storie inedite ed eccellenti, da Nord a Sud: scrittori, musicisti, sportivi, insegnanti, artisti, cuochi, medici, attori, con percorsi personali, professionali e origini diverse, ma tutti accomunati dall’essere protagonisti di nuove storie italiane

Nelle sei puntate di questo appassionante viaggio Antonio Dikele Distefano incontra e dialoga con la cantante Elodie, lo chef Misha Sukyas, il rugbista Maxime Mbanda, la scrittrice Espérance Hakuzwimana Ripanti, l’imprenditore Hicham Ben’Mbarek e l’attore Mehdi Meskar e accompagna i telespettatori nelle storie tutte da scoprire di dodici italiani sconosciuti, le cui voci arricchiscono il racconto di nuovi punti di vista sui temi della puntata.

In ciascun episodio l’intervista in studio a uno dei sei co-protagonisti si intervalla alle esterne con 2 storie comuni, appartenenti allo stesso “mondo” - Sport, Musica, Cucina, Lavoro, Spettacolo, Cultura - per approfondire grandi temi come identità e famiglia, comunità, culture, radici, sogni, mito, successo e obiettivi, fallimenti e vittoria. E restituire così, attraverso le singole storie a confronto, una fotografia della società italiana come è già oggi e come si sta evolvendo. 

Al suo debutto televisivo, Antonio Dikele Distefano è uno degli scrittori italiani più letti tra i giovani, con all’attivo 5 libri. È anche sceneggiatore, performer, attivista e si occupa di direzione artistica e comunicazione nel campo della musica. È nato a Busto Arsizio nel 1992 da genitori angolani e cresciuto a Ravenna. Il nome Dikele significa “quello che è stato”, da cui prende ispirazione il titolo del programma - “QUELLO CHE E’" - in riferimento al presente dell’Italia. 

Quello che è – Nuove storie italiane” con Antonio Dikele Distefano è una produzione originale di laF realizzata da Next14 in collaborazione con ActionAid. Capoprogetto Elena Comoglio, regia di Giuseppe Bianchi, Editorial e Brand Advisor Marta Imbrianti; produttore esecutivo Valentina Rizzato; autrice Erika Scandone, regia delle esterne Daniele De Luca, fotografia Flavio Toffoli, progetto grafico Stefano Bulbarello.

Quello che è – Nuove storie italiane” va in onda ogni lunedì dal 28 settembre 2020 alle 21.10 per 6 settimane su laF (Sky 135) e disponibile on demand su Sky e SkyGo

I sei temi e tutte le storie di “QUELLO CHE È – Nuove storie italiane”:

  • Episodio 1 – Cibo / Famiglia

Misha Sukyas, chef e personaggio televisivo. Milanese doc, con madre italiana e padre armeno.

Le altre storie della puntata: Safaa El Kaoud, proprietaria di un pastificio a Milano, italiana di origine egiziana; Giorgio Nazir, pizzaiolo e campione mondiale di pizza acrobatica. Nato e cresciuto in Italia, ha origini egiziane.

  • Episodio 2 - Musica / Sogno

Elodie, cantante italiana, nata nella borgata romana di Quartaccio da padre italiano e madre francese creola originaria della Guadalupa. 

Le altre storie della puntata: Silvia La Rocca, musicista, suona il flauto dolce e traverso. Nata in Eritrea, è stata adottata da una famiglia italiana; Tommy Kuti, rapper bresciano di origini afro-italiane, ha collaborato con Fabri Fibra e partecipato a Pechino Express.

  • Episodio 3 - Cultura / Radici

Espérance Hakuzwimana Ripanti, scrittrice italiana. Nata in Ruanda, viene adottata da piccolissima da una famiglia bresciana e cresce come una giovane donna nera. Scrive “E poi basta – manifesto di una donna nera italiana” che è diventato un caso letterario.

Le altre storie della puntata: Takoua Ben Mohamed, fumettista e produttrice cinematografica figlia di rifugiati politici tunisini; Elvira Bajrami, maestra, nata a Pristina, vive in Umbria dove insegna in una scuola Montessori di Assisi.

  • Episodio 4 - Lavoro / Comunità

Hicham Ben'Mbarek, stilista e imprenditore, fondatore del brand fiorentino di pelletteria Ben Heart. Nato in Marocco, è arrivato in Toscana da piccolissimo.

Le altre storie della puntata: Engy Riead, specializzanda in Medicina d’Urgenza, originaria dell’Egitto; Yassine Jaouirra, ex studente di giurisprudenza, oggi carabiniere, è nato a Rabat.

  • Episodio 5 – Spettacolo / Mito

Mehdi Meskar, attore italiano di origini magrebine, nato a Reggio Calabria, cresciuto a Treviso, vive a Parigi. È il Malik di SKAM Italia, ha recitato anche in Marianne, Nella casa, Pitza e Datteri.

Le altre storie della puntata: Yoko Yamada, stand up comedian “italianese”, come lei stessa ama definirsi, nata a Brescia da mamma italiana e papà giapponese, e Jennifer Caodaglio, organizzatrice di eventi, ballerina e coreografa, nata a Torino da papà italiano e mamma della Guadalupa.

  • Episodio 6 – Sport / Vittoria

Maxime Mbanda, rugbista italiano delle Zebre di Parma, in Nazionale dal 2016 contro gli Stati Uniti, Volontario Croce Rossa nell’emergenza Covid19. Padre congolese e madre italiana, è nato a Roma e cresciuto a Milano.

Le altre storie della puntata: Eduard Timbretti Gugiu, atleta della Nazionale Italiana giovanile di Tuffi, nato e scresciuto a Cuneo, ha origini romene; Great Nnachi, 14enne record di salto in alto nel 2019, nata a Torino da genitori nigeriani.

Chiudono ogni puntata di “Quello che è – Nuove Storie Italiane” gli interventi di due attiviste - che collaborano con ActionAid - sui temi della puntata:

Hajar Drissi

Ha 22 anni, nata in Marocco da genitori marocchini, ha trascorso i suoi primi anni di vita in una tribù berbera nel cuore dell’Atlas per poi trasferirsi con la sua famiglia nelle Marche nel 2006. Inizia ad interessarsi al sociale da adolescente, facendo volontariato con le associazioni locali. Si trasferisce a Bologna per studiare Cooperazione internazionale ed è lì che inizia il suo percorso come attivista per i diritti umani. Hajar è attivista di ActionAid da circa 3 anni e durante il periodo di lockdown è stata una delle fondatrici di Radio Kivuli, la web radio di ActionAid.

Kaaj Tshikalandand

Ha 27 anni, è afroitaliana ed è nata a Firenze da genitori congolesi. È una mediatrice culturale, studiosa di Storia pre-coloniale dell'africa subsahariana, intersezionalità e femminismi africani. Ha recentemente tenuto un corso online dal titolo “Decolonizziamo l'Africa: storia, spiritualità e donne”. Da mesi è impegnata nella costruzione di una campagna per la riforma della cittadinanza insieme ad attiviste e attivisti da tutta Italia (lei stessa non ha ancora la cittadinanza). Sta registrando alcuni podcast radiofonici per la trasmissione Take the mic, che punta a restituire la centralità del punto di vista delle nuove generazioni sui temi di attualità e questioni socio-politico-culturali.


Per informazioni:  
Dipartimento Comunicazione ActionAid Italia   
Alice Grecchi +39.3395030480 – alice.grecchi@actionaid.org
Paola Amicucci, +39.3457549218 – paola.amicucci@actionaid.org
Daniela Biffi - +39. 3472613441 - daniela.biffi@actionaid.org    

 

Condividi sui social:

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email