🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

ActionAid: grande successo per la campagna di The Jackal “se il 2020 fosse andato bene” 

La campagna per raccontare e promuovere l’adozione a distanza ha ottenuto oltre 5 milioni di visualizzazioni e incrementato del 195% le donazioni medie giornaliere.

Guarda il video LINK   

Il 2020 non passerà alla storia come l'anno in cui è andato quasi tutto bene. Ma possiamo chiuderlo con qualche buona notizia.  

La campagna “Se il 2020 fosse andato bene”, lanciata lo scorso 12 novembre, sta avendo molto successo. Le visualizzazioni su YouTube e Facebook hanno superato i 5 milioni, le interazioni tra commenti, like e condivisioni sono state oltre 230.000, e il numero di utenti unici atterrati sui canali di ActionAid a novembre è aumentato del 39,4% rispetto allo stesso mese del 2019, passando da 156.227 a 217.788. Anche le donazioni medie giornaliere di novembre sono triplicate (+195%) rispetto ai dati di ottobre 2020.

Siamo orgogliosi della collaborazione che ActionAid ha con The Jackal. Negli anni abbiamo sempre cercato di parlare di diritti umani in maniera originale, strappando sorrisi e abbattendo stereotipi e luoghi comuni legati alla solidarietà. Il successo di questa campagna, anche in termini di donazioni e adozioni a distanza, ne è la prova” afferma Raffaella LebanoVice Segretaria Generale ActionAid Italia.   
 
Il video di fine anno dei The Jackal, in collaborazione con ActionAid, si può considerare ormai un appuntamento fisso ed attesissimo dalla nostra community. Uno dei principali temi per chi si occupa di branded content è come misurare l'efficacia dei contenuti e quanto questi funzionino, in questo caso possiamo dire che non vi è alcun dubbio che abbia funzionato e non potremmo essere più felici
afferma Vincenzo Piscopo, Head of branded content & original Ciaopeople.   
 
La campagna dedicata all’adozione a distanza di quest’anno mostra un 2020 in cui tutto è andato per il meglio. Fra battute e un montaggio serrato Ciro, Fru e il resto del gruppo si trovano immersi in un anno di gloriose imprese sportive agli Europei, dove nessuno ha mai sentito parlare di Wuhan, il debito pubblico è stato estinto e i vigili del fuoco sono troppo annoiati per mancanza di incendi da spegnere. Tutto in questo ipotetico 2020 è andato talmente bene che i bambini che nel Sud del mondo che non sono andati a scuola per via del lockdown, e hanno perso il pasto assicurato dalle mense scolastiche, oltre che l’accesso a cure mediche sono solo 500.000. Sembrano troppi? Nella realtà sono 370 milioni. Ma grazie all’adozione a distanza possiamo ridurre questo numero. 

Sono oltre 130.000 i donatori che hanno scelto ActionAid per adottare a distanza un bambino, migliorando la sua vita e le condizioni della comunità in cui vive. Le attività dell’organizzazione sono sostenute da donazioni provenienti da famiglie, privati cittadini e aziende che vogliono migliorare il mondo attraverso l’adozione a distanza in Africa, Asia e America Latina.    

A beneficiare dell’intervento  non sono solo i bambini, ma anche le loro famiglie e le comunità in cui vivono. Complessivamente, con il contributo dei suoi sostenitori, ActionAid aiuta circa 5 milioni di persone. L’80% della donazione che si effettua per l’adozione a distanza viene destinato alla comunità dove vive il bambino con la sua famiglia per avviare o portare avanti programmi di sviluppo e progetti nei settori di competenza (istruzione, acqua, cibo, diritti dei bambini, delle donne, ecc.), mentre il restante 20% è utilizzato per le campagne di sensibilizzazione e per sostenere i costi, sia operativi sia di gestione, dell’organizzazione.    

 
LINK VIDEO   

Pagina dedicata alla Campagna  


CREDITS  
  

Soggetto e produzione: The Jackal  
Regia: Luigi Pane  
Direttore della fotografia: Roberto Ostuni  
Direzione artistica: Alessandro Grespan  
Produttore esecutivo: Simone Russo  
Organizzatore generale: Maria Chiara De Gregorio  
Head of Branded Content: Vincenzo Piscopo  
Account Manager: Anna Manzo  
Montaggio: Nicola Verre  
Color Correction: Alfredo Felco  
Vfx: Alfredo Felco, Mario Rotili, Nicola Verre  
Mix Audio e Musiche: Fabrizio Somma e Liz Martin  
Scritto da: Alessandro Grespan, Ciro Priello, Gianluca Fru, Fabio Balsamo, Aurora Leone, Claudia Napolitano e Giacomo Cannelli  

  

Per informazioni: 
Dipartimento Comunicazione ActionAid Italia  

Alice Grecchi +39.3395030480 – alice.grecchi@actionaid.org   
Paola Amicucci +39.3457549218 – paola.amicucci@actionaid.org
Daniela Biffi  daniela.biffi@actionaid.org - +39.3472613441  

 

 

Condividi sui social:

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email