IL NOSTRO INTERVENTO

PIATTAFORMA INFORMATIVA

Terremoto Centro Italia è la piattaforma informativa nata da un’iniziativa civica spontanea di un gruppo di attivisti digitali, che abbiamo deciso di supportare fin da subito.

Lo scopo è aggregare e diffondere informazioni utili, mettendo in contatto cittadini, associazioni e istituzioni e coniugando domanda e offerta di beni e servizi. Oltre al sito web, la piattaforma mette a disposizione un gruppo Facebook, profili su Twitter e Instagram e un’app per Android. Viene poi utilizzato Telegram sia come canale informativo, che come app per ricevere le segnalazioni in tempo reale.

Terremoto Centro Italia da agosto ad oggi ha raggiunto oltre 500.000 beneficiari e gestito oltre 2900 segnalazioni, diventando un punto di riferimento per la zona del cratere sismico. Nella fase emergenziale la piattaforma è servita per incrociare domanda e offerta di beni di prima necessità e per fornire informazioni utili agli sfollati.

Più recentemente ha permesso di pubblicizzare iniziative di aggregazione ed eventi di raccolta fondi, nonché per veicolare informazioni utili sulle normative per la ricostruzione. A marzo sono comparse anche numerose segnalazioni di offerte di lavoro.

Inoltre lo staff di ActionAid, particolarmente nel periodo della prima emergenza, ha percorso con un’unità mobile oltre 14.000 km per mettere in collegamento con la piattaforma anche le località più difficilmente raggiungibili e provvedere alla mappatura delle necessità.

Stiamo inoltre collaborando con le organizzazioni della rete nazionale per la trasparenza e il monitoraggio della ricostruzione e abbiamo contribuito economicamente all’iniziativa di crowdfunding “Ricostruzione trasparente” per la realizzazione di una piattaforma online che raccolta dati e monitori le varie fasi.

 

Sismico_Piattaforma_798

 

SCUOLE

Le scuole rappresentano il cuore di una comunità. Per questo da settembre abbiamo lavorato insieme al Ministero dell’Istruzione (MIUR) per accompagnare studenti e insegnanti nella difficile ripresa dell’anno scolastico. L’edilizia scolastica del Centro Italia è rimasta infatti duramente colpita sia dal “sisma 1” di agosto, che dal “sisma 2” di fine ottobre (qui un approfondimento sulla situazione).

In questi mesi abbiamo incontrato insegnanti, dirigenti scolastici e genitori e abbiamo organizzato un incontro tra gli insegnanti del Centro Italia e quelli dell’Aquila che, avendo già vissuto la difficile esperienza del ritorno a scuola dopo un sisma, hanno potuto condividere indicazioni e consigli con i colleghi.

Abbiamo poi organizzato “A scuola di resilienza: apprendere e insegnare dopo una catastrofe”, un percorso formativo rivolto ai docenti per accompagnarli nella difficile ripresa delle lezioni.

Grazie alla collaborazione con l’associazione Praxis, abbiamo poi avviato una serie di incontri nelle scuole con 502 bambini e ragazzi delle elementari e delle medie. Il progetto “METE, Percorso di riscoperta della memoria e dell’idEntità Territoriale localE” ha coinvolto gli alunni dell’Istituto Comprensivo Ugo Betti di Camerino, che hanno lavorato sul ricordo dei “luoghi del cuore” per recuperare una connessione con il territorio e la comunità.

L’Istituto Comprensivo di Pieve Torina sta invece facendo un percorso di co-progettazione delle nuove strutture scolastiche, affinché anche i più piccoli e giovani possano dare il loro contributo sugli spazi a loro destinati.

Sismico_Scuole2_798

ASSOCIAZIONISMO E PARTECIPAZIONE

La partecipazione dei cittadini è fondamentale per evitare lo spopolamento delle aree colpite dal sisma.

Abbiamo aiutato gruppi di cittadini e ragazzi del cratere sismico a organizzarsi e dare vita ad associazioni, supportandoli nella loro legalizzazione e coadiuvando l’elaborazione di statuti e documenti necessari. Sono così nate Chiedi alla polvere, Pescara del Tronto 24/08/2016 ONLUS, IoNonCrollo e UssitAttiva.

Chiedi alla Polvere è un costituita dai giovani di Arquata del Tronto, decisi a costituire una redazione che racconti il terremoto e la successiva ricostruzione, nonché a organizzare eventi nella loro zona. Abbiamo fornito loro gli strumenti necessari, organizzando anche incontri di formazione e di scambio con i nostri attivisti locali.

Pescara del Tronto 24/08/2016 è il Comitato dei cittadini di Pescara nato all’indomani del sisma 1: abbiamo partecipato ai loro primi incontri e li abbiamo aiutati nella stesura dello statuto, così come le altre associazioni simbolo importanti di una comunità che ha voglia di ripartire.

Più recentemente siamo entrati in contatto con il CVS, Comitato Volontari Sisma 2016, un gruppo nato spontaneamente, che si riunisce una volta a settimana e che stiamo aiutando a consolidarsi.

È infine nata una collaborazione con Adottaunastalla, un gruppo nato a Sant’Elpidio a Mare in risposta all’emergenza per acquistare fieno, mangimi e strutture prefabbricate da adibire a stalle e magazzini. In questo caso il nostro supporto serve per la creazione di una piattaforma di crowdfunding per sostenere economicamente il progetto.

 

Sismico_Associazionismo_798

 

SERVIZI LEGALI E PSICOLOGICI

Lo staff locale di ActionAid ha attivato anche una serie di servizi per la cittadinanza, grazie alla collaborazione con partner locali.

Primo tra tutti il supporto legale. In collaborazione con esperti legali, promuoviamo incontri con la cittadinanza per illustrare la normativa post-terremoto, così da diffondere la corretta conoscenza dei decreti e raccogliere domande e idee sulla ricostruzione.

Inoltre, fa parte del nostro team anche uno psicologo, che permette di identificare le situazioni maggiormente bisognose di attenzione. Siamo infatti accreditati a operare dal coordinamento dei servizi psicosociali della Regione Marche e direttamente coinvolti in quello di Porto Sant’Elpidio, dove al momento, alloggiati presso alberghi e campeggi, sono ospitati un gran numero di sfollati. Collaborando con l’Ong GUS monitoriamo la situazione di circa 800 persone nella zona del fermano.

 

Guida alla normativa post-sisma in Centro Italia (Video Faq).
 

Scarica il rapporto Progetto SIS.M.I.CO.

Emergenza terremoto in Centro Italia. Partecipa anche tu alla ricostruzione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto adesso!

 

 

Storie di cambiamento

Ricerca Veloce