🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Pratiche per far fronte a emergenze e crisi climatica | ActionAid

Pratiche per far fronte a emergenze e crisi climatica

A Venezia l’evento “TOGETHER! Experiencing civic participation on risks and disasters”

Link Streaming - 25 settembre ore 16:30 - 18:30 

Sfide ambientali e sociali

Che ruolo hanno le persone e le comunità per rispondere alle attuali sfide ambientali e sociali? Parte da questa domanda l’incontro in presenza e in diretta streaming che organizziamo sabato 25 settembre a Venezia nello spazio Combo, Campo dei Gesuiti, dalle 16:30. Ospiti internazionali e italiani saranno a confronto con diverse esperienze di partecipazione civica che hanno preso vita per ridurre i rischi o far fronte alle emergenze e successive ricostruzioni. Al centro del dibattito i cambiamenti climatici che impongono con ancora più urgenza politiche di mitigazione e adattamento che devono coinvolgere tutte e tutti. 

Racconteremo come la partecipazione sia essenziale nel momento dell’emergenza, dove risorse e forze spontanee e solidali si attivano per rispondere a una crisi in atto (come l’acqua alta a Venezia nel 2018), per ridisegnare il futuro di un territorio colpito (Centro Italia post-sisma del 2009 e del 2016-17), per pianificare la risposta ad un evento che potrebbe colpire (pianificazione preventiva di protezione civile).

E anche facendo da ponte alla Youth Cop e alla pre-Cop 26, che si terranno a Milano tra il 28-30 settembre, quando cittadini e cittadine si riuniranno per richiedere con forza che la società e i governi prendano provvedimenti certi per ridurre gli effetti dei cambiamenti climatici.   

“Oggi è impensabile escludere i protagonisti dalle scelte che condizionano e determinano l’andamento e l’evoluzione di un momento di crisi; essere comunità resilienti significa conoscere il proprio territorio, le norme che lo governano, gli equilibri che lo sottendono e le reti sociali che lo animano. Le comunità sono dotate di informazioni e capacità necessarie per prevenire ed essere pronte a rispondere alle crisi che le colpiscono. Ecco che il valore della partecipazione acquisisce ancora più centralità. Ed oggi più che mai è necessario cambiare il modo di reagire agli eventi estremi e costruire migliori politiche pubbliche, lo impone il nostro presente ed ancor più il nostro futuro, fatto di sfide urgenti e non più prorogabili” spiega Katia Scannavini, nostra Vice Segretaria Generale.

L’evento si inserisce nel programma di incontri di “Storia di un minuto”, sezione ideata da Emilia Giorgi, Alessandro Gaiani e Guido Incerti, promossa da ActionAid Italia in collaborazione con il Gran Sasso Institute, del Padiglione Italia della Biennale di Architettura di Venezia “Comunità Resilienti”, curato da Alessandro Melis. A Venezia saranno protagonisti esempi significativi e importanti non solo perché alcune esperienze ci raccontano come giovani, cittadini e cittadine organizzati si sono attivati o lo stanno tuttora facendo ma perché mostrano come l’agire collettivo sia l’unica ricetta possibile per affrontare e superare le crisi. 

Prenderanno la parola Lucia Romagnoli, Responsabile sviluppo del nostro programma resilienza sociale e politica in Centro Italia, Jannatul Mouwa, Direttrice e fondatrice di BINDU, ONG femminista e formata da giovani del Bangladesh, Marcin Gerwin, coordinatore del Center for Climate Assemblies nella città di Danzica, Sebastiano Cognolato, Presidente dell’associazione Venice Calls, Paolo Masetti, Sindaco Comune Montelupo Fiorentino e Delegato ANCI Nazionale in Protezione Civile dal 2020, Daniel Homsey, Direttore NEN (Neighborhood Empowerment Network) di San Francisco. Modera Patrizia Senatore, giornalista RAI.  

La diretta streaming sarà sui nostri canali social (Facebook, LinkedIn e YouTube) e anche sulla pagina Facebook del Padiglione Italia "Comunità Resilienti". 

Negli ultimi 12 anni noi di ActionAid siamo stati al fianco delle comunità colpite dai sismi che hanno attraversato l'Italia, dall’Emilia Romagna passando per L’Aquila e il Centro Italia. Un lavoro che si è attivato nella prima emergenza e che continua oggi nella fase della ricostruzione. L’impegno di tanti anni è culminato nella campagna #sicuriperdavvero che ha percorso l’Italia, mettendo insieme istituzioni, attiviste/i, saperi scientifici per portare nel 2020 con le “Linee Guida per una politica pubblica nazionale per la prevenzione e la ricostruzione” le richieste dal basso fino a Palazzo Chigi.  Da quest’anno collaboriamo con la Struttura Commissariale per la ricostruzione del terremoto del 2016 proprio per facilitare la partecipazione dei cittadini e delle cittadine dei territori più colpiti nel processo di ricostruzione che si sta avviando.   

PROGRAMMA 

Moderazione: Patrizia Senatore, Giornalista RAI - Radiotelevisione Italiana 

Introduzione e saluti a cura di: 

  • Davide Agazzi - Presidente ActionAid Italia  
  • Alessandro Melis - Curatore generale Padiglione Italia “Comunità Resilienti” 
  • Emilia Giorgi - Co-ideatrice della sezione “Storia di un minuto”, con Alessandro Gaiani e Guido Incerti 

Partecipazione nella ricostruzione post-disastro:

  • Lucia Romagnoli - Referente dello sviluppo programmatico Resilienza - Area Centro Italia ActionAid Italia 

Partecipazione nella prevenzione e mitigazione dei rischi legati al cambiamento climatico: 

  • Jannatul Mouwa - Direttrice ONG BINDU / Bangladesh 
  • Marcin Gerwin - Coordinatore Center for Climate Assemblies / Polonia 

Partecipazione nella risposta all’emergenza: 

  • Sebastiano Cognolato  - Presidente Associazione Venice Calls 

Partecipazione nella prevenzione dei rischi:

  • Paolo Masetti - Sindaco Comune Montelupo Fiorentino / Delegato ANCI Nazionale in Protezione Civile 

Partecipazione nella preparazione a fronteggiare una crisi:

  • Daniel Homsey - Direttore NEN (Neighborhood Empowerment Network) San Francisco / USA 

Spazio aperto alle domande dal pubblico (20 – 30 min) 

Condividi sui social:

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email