🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

Lavoro di Squadra

Il progetto Lavoro di Squadra si rivolge a ragazze e ragazzi NEET (Not in Employment, Education or Training) tra i 16 e i 25 anni che non studiano e non lavorano per coinvolgerli in un percorso di riattivazione volto al reinserimento formativo e lavorativo.

Lavoro di Squadra vuole essere un’opportunità per costruire un solido ponte da una situazione di presunta inattività ad un percorso formativo e/o lavorativo per ragazzi e ragazze che, per vissuto personale o background socioeconomico, hanno smesso di cercare un’occupazione o hanno abbandonato precocemente gli studi. L’obiettivo del percorso é stimolare la voglia di fare e di apprendere, valorizzando capacità e talenti, per diventare soggetti artefici del proprio destino e attivi all’interno della propria comunità.

Lavoro di Squadra è nato nel 2014 ed è stato realizzato a Torino, Alba, Milano, Bari e Reggio Calabria. Il progetto, coordinato da ActionAid, è stato realizzato negli anni grazie al contributo di soggetti diversi quali Cassa di risparmio di Cuneo, Fondazione Cariplo, Fondazione Con il Sud e, in ultimo – ancora in corso - Z Zurich Foundation.

Nel corso dei numerosi anni di lavoro abbiamo intercettato oltre 300 giovani su tutto il territorio nazionale, dei quali la maggioranza ha deciso di iniziare il percorso e oltre la metà l’ha portato a termine.

Il modello prevedeva diverse attività tra cui l’allenamento motivazionale, la pratica sportiva, attività di career coaching e laboratoriali. A causa dell’emergenza socio-sanitaria derivata dal COVID-19 abbiamo dovuto ristrutturare il nostro intervento realizzato a Milano in modalità on line, modificando le attività, ma mantenendo invariati gli obiettivi progettuali. Rispetto alle edizioni precedenti non sarà presente la pratica sportiva, sostituita da un percorso di street photography che – esattamente come lo sport - ha come scopo principale quello di rimotivare le ragazze e i ragazzi attraverso lo sviluppo di competenze trasversali, il lavoro per obiettivi e la creazione del senso di gruppo, ma anche la capacità di costruire un progetto attraverso lo strumento della fotografia. L’evento finale di quest’anno sarà una vera e propria mostra fotografica con gli scatti più belli delle partecipanti e dei partecipanti.

Per garantire la partecipazione al percorso anche da parte di ragazzi e ragazze che non possiedono computer e/o tablet, il progetto ha allocato risorse specifiche per l’acquisto di strumenti digitali.  È stata prevista anche una programmazione di webinar aperti con l’obiettivo di ampliare il bacino di giovani che possono usufruire del progetto, attraverso la somministrazione di pillole web per fornire a tutti e tutte, senza limiti di numero e/o geografici grazie alla tecnologia digitale, gli strumenti per “non perdersi nel mercato del lavoro”. Le pillole avranno il format di brevi webinar, adatti ad un target giovane, nelle quali verranno invitate/i professioniste/i nel mondo del lavoro e della formazione a discutere di temi specifici.

Condividi sui social:

Segui il cambiamento
Lasciaci la tua email